Tufino, con Bianca Atzei in concerto si chiude la festa patronale di San Bartolomeo!

A Bianca Atzei è spettato il compito di chiudere i festeggiamenti civili di San Bartolomeo Apostolo a Tufino esibendosi in un concerto tutto suo, la scorsa domenica 26 sera in piazza Gragnano, al termine del quale si è assistito al tradizionale spettacolo pirotecnico.

Dopo l’avventurosa esperienza a “L’ Isola dei Famosi”, dove è riuscita ad arrivare fino in finale classificandosi seconda, la bella cantante di origini sarde è tornata sui palchi di tutta Italia per il tour estivo. Esso, infatti, ha preso il via lo scorso giugno e durerà fino alla metà di settembre, percorrendo oltre venticinque tappe nelle piazze e nei parchi.

Oltre alle canzoni del primo (ed unico, per il momento) album “Bianco e nero”, e le canzonirilasciate nel 2017 “Ora esisti solo tu”(brano con cui si classificò nona alla 67° edizione del “Festival di Sanremo” tra i Big) e “Abbracciami perdonami gli sbagli”, l’Atzei ha all’attivo due nuovi pezzi: “Fire on Ice”(usata come colonna sonora dei mondiali di pattinaggio sul ghiaccio, svoltisi a Milano, lo scorso marzo) e “Risparmio un sogno”(ultimo singolo in rotazione radiofonica, uscito a giugno). Il prossimo 31 agosto, inoltre, verrà rilasciatoil brano “Come in un’isola”, in duetto con Il Cile (Lorenzo Cilembrini) e Jerico (Emiliano Cecere), scritto dai tre interpreti che celebra la fine dell’estate ed il bagaglio di memorie ed emozioni legati ad essa.

La cantautricedi 31 anni, appena arrivata a Tufino, è stata accolta con grande caloredalla cittadinanza e, una volta terminato lo spettacolo, ha avuto la bontà e la pazienza di farsi dei selfie con chiunque ne avesse il piacere, dando un esemplare messaggio di umiltà. Il concerto ha mantenuto un livello alto, grazie sia alla padronanza sul palco dell’Atzei che all’ottimo lavoro svolto dalla sua band, nonostante si siano verificati più volte notevoli problemi tecnici, al punto da far staccare gli impianti e la strumentazione. Come si sol dire, The show must go on, quindi Bianca e i membri della band sono stati professionali nel riprendersi subito. L’artista, nel corso dello spettacolo, non ha deluso le aspettativesfoderando l’energica grinta e la graffiante voce, il cui timbro è ormai riconoscibile, e riuscendo a far scatenare e cantare al meglio i fan accorsi.

Al di là dei suoi pezzi, per l’ex isolana il tour è servito come una stimolante prova di interpretazione, offrendo una personale versione di una serie di canzoni senza tempo e conosciute dai più, come: “Almeno tu nell’universo”di Mia Martini, “Il mondo”di Jimmy Fontana, “La cura”di Franco Battiato e“Con il nastro rosa”di Lucio Battisti. Nello spumeggiante ed imprevedibile (per via dei problemi tecnici) concerto, la bruna cantante ha mostrato due lati ignoti alla massa: è sia una buona musicista, infatti si è cimentata a suonare sia il tamburo che il pianoforte su alcuni brani, che una simpatica intrattenitrice, in quanto in più momenti ha scambiato delle chiacchere con il pubblico e ha chiamato sul palco una coppia di fidanzati prossimi al matrimonio, a cui ha dedicato la celebre “Ora esisti solo tu”, facendo creare una serie di gag comiche inaspettate.

Quella di Veronica Atzei (suo vero nome) è, fino ad ora, una carriera quinquennale in costante crescita, con relativi picchi:partita dall’essere corista nelle prime edizioni di “Domenica Cinque”, condotta da Barbara D’Urso, e dalle collaborazioni nel 2012 con Niccolò Agliardi (nel brano “Fino in fondo”) e con Francesco Silvestre, leader dei Modà (nel pezzo “La gelosia”), ha trovato il successo nel 2013partecipando al “Wind Summer Festival” conla sua prima hit, “La paura che ho di perderti”. A seguire, ci sono statele prime due partecipazioni al “Festival di Sanremo” nei Big con:“Il solo al mondo”, nel 2015,e la già citata “Ora esisti solo tu”nel 2017, che è stata la canzone della svolta consacrandola definitivamente nel panorama musicale italiano.

Con il passar degli anni,la brava interprete ha assunto una consapevolezza sempre maggiore non solo delle proprie capacità artistiche, ma anche di quelle caratteriali. Le si deve riconoscere, dunque, di essersi messa in gioco in tutto e per tutto partecipando come concorrente a due programmi ben diversi tra loro: alla sesta edizione di “Tale e quale Show” nel 2016 ealla tredicesima stagione de “L’Isola dei famosi”quest’anno. Se nel primo ha messo in luce la sua versatilità canora ed autoironianell’imitare tanti personaggi diversi, da Rita Pavone a Giusy Ferreri passando per Patty Pravo e Giorgia (con cui ha vinto meritatamente la settima puntata), nel secondo ha mostrato le sue fragilità, i suoi dissidi interiori e le sue pene d’amore, che però l’hanno portata a mostrarsi pura e sincera agli occhi del pubblico.Non a caso, è arrivata seconda alla finalissima, anche se ha avuto dalla sua parte qualche prova fisica vinta, che le ha garantito perciò dei vantaggi rispetto agli avversari.

Con l’augurio che la giovane donna possa ritrovare la felicità anche nel campo amoroso, la redazione di “StreetNews.it” appoggia e sostiene appieno la buona musica italianacon i suoi grandi protagonisti eBianca Atzei, ovviamente, ha saputo meritarsi un posto tutto per sé.

 

di Nicola Compagnone