Cicciano, buona la prima per I edizione della “Giornata del Microchip”, realizzata dall’Associazione “Amici a 4 zampe”!

C’è stata molta attesa per la I edizione della “Giornata del Microchip”, portata a compimento con grande successo dall’associazione “Amici a 4 zampe” la scorsa domenica 21 mattina presso Piazza Mazzini a Cicciano (NA).

Una rappresentanza di “StreetNews.it” è stata presente in loco per il reportage completo, tra cui le video-interviste a vari membri dell’associazione, che hanno raccontato alle telecamere del quotidiano come funziona la stessa e quali obiettivi si pone, partendo dal presupposto che sia nata lo scorso inverno quasi per gioco su Facebook. Dopo qualche mese, sta crescendo sempre di più dimostrando concretamente, “in primis”, di prendersi cura dei pelosi abbandonati.

Andando più nel dettaglio, “Amici a 4 zampe” è una giovane associazione Onlus, no profit, nata dall’unione di persone volontarie che operano sul territorio dedicando il tempo libero ad animali a 4 zampe che sono in difficoltà. Quando viene segnalato qualche animale sul territorio,i membri dell’associazione si attivano sia via social condividendo informazioni dell’animale abbandonato (con la speranza che venga ritrovato da chi l’ha perso, oppure che venga adottato da qualcuno), e sia di persona per trovargli una sistemazione.

L’associazione, sistemandosi con degli stand nella piazza principale di Cicciano, ha fatto valere i diritti degli animali, in quanto è doveroso che anche gli animali ne abbiano. I membri dell’Onlus, in quest’occasione, hanno dato a tutti i cuccioli accorsi il diritto di identità: secondo la Legge n. 281, tutti i proprietari di cani hanno l’obbligo di iscrivere il proprio all’anagrafe canina regionale e di identificarlo attraverso un microchip sottocutaneo. L’operazione è stata eseguita in maniera molto rapida e senza anestesia, poiché è indolore, dai medici veterinari Pulerà e Lucano della Asl UOV 49.

Il microchip è uno strumento che garantisce all’amico peloso di avere una sorta di carta d’identità. In caso di smarrimento, infatti, si avvertiranno le autorità e il veterinario di riferimento, i quali lo identificheranno, una volta ritrovato, tramite un dispositivo di lettura. Il microchip, dunque, serve alla tutela del cane, certificando e attestando la sua esistenza e chi ne fa le veci.

“Amici a 4 zampe”, assieme allo sponsor ufficiale “L’arca di Noè”, è stata fiera e orgogliosa di aver visto tanta gente alla manifestazioneche, oltre ad avere dato un’identità al proprio cane, ha anche fatto qualche opera di beneficenza all’associazione, il cui ricavato verrà usato per le spese alimentari e mediche degli animali di cui si stanno occupando con molto amore. Per la buonissima riuscita dell’iniziativa,i volontari animalisti ringraziano: il Sindaco di Cicciano, il Dott. Giovanni Corrado, con il Patrocinio del Comune del paese, il negozio di alimentari “L’arca di Noè”, la clinica veterinaria “Clivef” con rappresentanza il Dott. Velotti, l’assistenza infermieristica “Solidale 24h”, le Guardie Zoofile Ambientali di “Fare Ambiente” del Comune di Pomigliano D’Arco (NA) e, dulcis in fundo, la redazione di “StreetNews.it”.

Per mettersi in contatto con l’associazione: iscriversi al gruppo chiuso su Facebook “ASSOCIAZIONE AMICI A QUATTRO ZAMPE – CICCIANO”, seguire “AMICIA4Z” su Instagram, oppure scrivere alla e-mail: ass.amici4zampe.cicciano@gmail.com .

Per foto e video dell’evento Giornata del Microchip seguici su Facebook clicca sul link: https://www.facebook.com/Notizia.Eventi.Comunicazione.SocialMarketing.Web/

di Nicola Compagnone