martedì , Giugno 28 2022

Famiglia Tonazzo: “La squadra ci emoziona, i tifosi sono incredibili. Femminile? Scelta coerente con i valori della società”.

Uno dei motivi che ci ha portato a investire in questa società è il progetto sportivo e la visione che guida le scelte, in campo e fuori. – Questo il primo concetto che tiene a evidenziare la famiglia Tonazzo, titolare di Kioene. – “Il forte spirito di squadra, l’attenzione umana e professionale nei confronti del team e dei giocatori, la volontà di investire e dare spazio ai giovani talenti – dando loro delle vere opportunità – sono aspetti che riteniamo fondamentali per costruire una realtà solida e competitiva, in ottica presente e soprattutto futura”.

La famiglia Tonazzo, main sponsor delle ultime 6 stagioni per il brand Kioene, ha raccolto negli anni tante soddisfazioni, sia in SuperLega, sia con il settore giovanile.
Quello concluso da poco è stato un campionato ricco di emozioni, culminato con la salvezza conquistata all’ultima giornata, che la Proprietà ha commentato così: “Il campionato italiano è sicuramente uno dei più competitivi al mondo, conquistare la salvezza senza tradire il nostro progetto, investendo su giocatori provenienti dalle squadre giovanili – che hanno saputo fare la differenza nonostante la giovane età, rendendoci veramente orgogliosi – ci ha fatto provare delle bellissime emozioni. Siamo certi che squadra e società abbiano un futuro importante davanti. La svolta? Dopo una prima parte di stagione molto positiva, è evidente che la squadra abbia faticato maggiormente nel girone di ritorno. Crediamo che determinante sia stata però la penultima di campionato, una vittoria in casa, davanti al nostro pubblico, una grande emozione che non scorderemo. Quella partita ci ha dato l’entusiasmo per conquistare la salvezza: uno sprint finale che ha aiutato i giocatori e i tifosi a ritrovare piena fiducia, soprattutto in vista della prossima stagione in SuperLega”.

Poi, una menzione speciale per i tifosi che non hanno mai fatto mancare il loro appoggio nel corso dell’anno, in particolare nei momenti più difficili: “Quello di Padova è un pubblico eccezionale, una tifoseria genuina a cui piace lo sport nel suo spirito più essenziale e nei suoi valori fondanti: fiducia, coraggio e coesione”.

In chiusura, un occhio è sempre concentrato su quello che sarà il futuro: “Guardando alla prossima stagione, invece, siamo estremamente felici di sapere che ci sarà anche il settore giovanile femminile. Non solo perché è assolutamente coerente con i valori della società e l’attenzione alla valorizzazione dei giovani a cui accennavamo prima, ma anche perché è doveroso verso le giovani ragazze del nostro territorio.
In generale, il nostro auspicio per futuro è quello di continuare a giocare con la passione e la genuinità che ci contraddistinguono, forti di ciò che siamo e dei risultati che possiamo ottenere grazie al lavoro costante dei giocatori e di tutta la società, sempre sostenuti dai nostri incredibili tifosi”.

image_printStampa Articolo

Chi è Redazione StreetNews.it

Il 16 Settembre 2016 nasce StreetNews.it, quotidiano on-line di diffusione delle principali notizie regionali e nazionali con un particolare focus sulle news locali. La redazione, avvalendosi della collaborazione di professionisti in vari settori come grafica pubblicitaria, web e social marketing, web master, videomaker e film-maker, giornalisti, fotografi, event manager e altri, offre la possibilità di realizzare piani di comunicazione su misura: Articoli, comunicati stampa, banner grafico da inserire in video e rubriche, banner sito, cortometraggi e realizzazioni video per privati, aziende e locali, reportage fotografici. Sponsorizzazione negli eventi organizzati dalla redazione: Striscione, Flyers, T-shirt, Gadgets.

Leggi anche

Un Nazionale bulgaro per la Wow Green House Aversa: un capolavoro chiamato Lyutskanov

Quarantotto anni dopo. Da un bulgaro ad un altro. Da un campione ad un super …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: