giovedì , Aprile 15 2021

Come riuscire ad affrontare dure prove che impone la vita “semplicemente” cantando con tutta l’energia di Max Rasa

Attualmente Max Rasa è il front man della “Cani Bastardi Band”, con un progetto pop rock, finalisti quest’anno (2021) di Sanremo Rock e Trend Festival che si terrà al teatro Ariston di Sanremo. Collabora con il noto musicista Michele Bonivento il quale è suo arrangiatore e produttore artistico ufficiale. Ama scrivere poesie e pensieri che lo aiutano poi, attraverso la composizione a trasformare un’idea in una canzone.

Conosciamo meglio l’artista.

Ciao Max, molto bella e toccante la tua canzone. Cosa ha mosso la tua mano per scrivere questo il testo di “Vuoto apparente”?
Ciao a tutti e grazie per l’opportunità, la canzone in questione è nata da un mix di emozioni che avevo voglia di esprimere in musica, in primis la situazione che ho vissuto pochi mesi fa, dove ho dovuto subire un intervento chirurgico delicato. Quando mi è stata diagnosticata la ”Malattia” mi son sentito come se il mondo mi fosse venuto addosso a 200 km orari, confusione, paura e l’incognita per il  mio futuro. Artisticamente avevo un progetto grosso in piedi. L’aiuto morale di chi mi stato  vicino e una forza che si è risvegliata in me mi ha dato il La per superare questo ostacolo. Un energia che chiamo voglia di vivere. Siamo noi i protagonisti della nostra vita e di conseguenza dobbiamo reagire per non essere assorbiti dalla negatività.

Esiste la musicoterapia o come alcuni chiamano la canzoneterapia?
A mio modo di vedere la musica è una medicina che aiuta e muove ogni parte del corpo,aiuta a comunicare anche non verbalmente, si intreccia ai sentimenti che provi e vivi.

Che messaggio daresti a chi si è trovato in una situazione difficile come la tua?
Il messaggio lo trovi scritto dentro al mio brano “ L’energia è vita “ e siamo noi stessi a riempire un vuoto che non c’è


Sei pronto per la finale di Sanremo Rock?
Direi che siamo pronti,con la “Cani bastardi band” ci  presenteremo  a settembre alla finale nazionale ,calcando il palco del teatro Ariston di Sanremo.Una grande soddisfazione doppia, per un progetto che mi vede autore e frontman del brano “Sta Cambiando”,prossimamente in uscita

Quanto la TV (mi riferisco ai talent show e ai vari programmi televisivi musicali) ha influenzato la musica italiana negli ultimi anni?
Certo che si,ha cambiato il modo di porsi di fronte alla musica,un po’ mi rammarica questa situazione perché dà uno spiraglio di luce che spesso tende a spegnersi velocemente. Non fa parte del mio percorso artistico,oltre ad avere un età (di consapevolezza) e da più di vent’anni che faccio parte di questo mondo,tra live e collaborazioni varie.

Chi è l’artista che hai come riferimento musicale?
Amo molto il Rock e tutto il mondo cantautorale ma non ho un riferimento preciso perché  la musica la vivo a 360°.

Da chi ti piacerebbe ricevere una proposta di collaborazione? 
Un sogno nel cassetto potrebbe essere lavorare per una Major.

Progetti a breve e lungo termine?
Progetti a breve promuovere i miei nuovi brani scritti per me e per la mia band,dove ho la fortuna di collaborare per gli arrangiamenti e la produzione artistica con Michele Bonivento pianista e organista d’eccezione. Progetti a lungo termine prepararmi al meglio per affrontare ,quando si potrà, i live con le mie canzoni.

Alessandro Testa

image_printStampa Articolo

Chi è Alessandro Testa

Classe 1984, è ingegnere e allo stesso tempo critico cinematografico e appassionato di cronaca e giornalismo. Dal 2019 collabora per StreetNews.it!

Leggi anche

Dalla depressione all’approdo ufficiale nel mondo del rap. La filosofia di Relativo

Relativo, pseudonimo di Salvatore Gamardella, nasce a Napoli il 12 Luglio del 2000. Cantautore, rapper, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: