lunedì , Luglio 6 2020

Stephen Maar torna a Milano: ufficiale l’arrivo del posto 4 canadese

Stephen Maar torna a vestire la maglia di Milano. L’Allianz Powervolley comunica di aver raggiunto per la stagione 2020-2021 un accordo con l’atleta canadese che, dopo l’esperienza in terra russa con la Dinamo Mosca, fa ritorno in Italia. L’annuncio, pubblicato anche in questa occasione attraverso i social network della società, è arrivato con un video in cui la società formalizza l’ordine di acquisto sul noto portale di e-commerce Amazon, con un’anteprima già pubblicata nella tarda serata di ieri sui social in cui il codice di consegna del pacco altro non è che un rimescolamento delle lettere di “Stephen Timothy Maar 1994”.

Dopo Ishikawa arriva così un nuovo rinforzo in posto 4 per coach Roberto Piazza. Sarà la quarta stagione in Italia per Maar, nato a Scarborough (CAN) il 06-12-1994, lacui carriera inizia a 13 anni, giocando nei tornei scolastici canadesi con la formazione della Bill Crothers Secondary School. Nel 2012 viene convocato nella nazionale U21 del suo Paese, vincendo la medaglia d’argento al campionato nordamericano 2012. Entra poi a far parte della squadra di pallavolo maschile della McMaster University, partecipando al CIS Championship dalla stagione 2012-13 alla 2015-16; nel 2015 riceve le prime convocazioni in nazionale maggiore, venendo premiato come miglior schiacciatore alla Coppa panamericana 2015 e vincendo la medaglia d’argento nell’edizione seguente del torneo. Nella stagione 2016-17 firma il suo primo contratto professionistico, approdando in Italia prima a Padova e poi a Verona. Nel 2018-2019 il grande salto con la maglia di Milano, prima di giocarsi le sue carte in Russia con la Dinamo Mosca in Superliga. Ora il ritorno all’ombra della Madonnina, dove Maar vestirà per la stagione 2020-2021 la maglia numero 7, come in nazionale.

«Sono molto felice di tornare a Milano – è il primo commento del posto 4 canadese – e di essere di nuovo parte del progetto. Sono entusiasta per questa nuova avventura e non vedo l’ora di lavorare con alcuni vecchi compagni ed anche con i nuovi per provare a fare un ulteriore passo in avanti nel campionato. Allenarmi e competere con un grande gruppo prima delle Olimpiadi sarà molto importante per me, anche per questo sono molto contento di essere di nuovo un giocatore della Powervolley». Giocatore dotato di una fisicità notevole, in Italia ed anche con la maglia di Milano Maar ha dimostrato ampiamente le sue qualità e le sue attitudini offensive, sia sotto rete sia dai nove metri. «Il ricordo che abbiamo di Stephen è quello di un giocatore che può fare la differenza – commenta il ds Fabio Lini –; ricordiamo soprattutto il girone di ritorno di due anni fa, quando con le sue prestazioni aiutò la squadra a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Ripartiremo da dove ci siamo fermati, perché allora per un infortunio non potè pienamente disputare i playoff scudetto. Siamo inoltre certi di trovare un giocatore ancora più completo e maturo dopo l’esperienza in Russia: con Ishikawa formano una coppia ben assortita e di sicura affidabilità». Maar, che nel suo palmares vanta anche un bronzo con il Canada nella World League 2017, ha recentemente vinto il premio di miglior schiacciatore e miglior realizzatore durante il torneo di Qualificazioni nordamericane ai Giochi della XXXII Olimpiade.


LA SCHEDA DI STEPHEN TIMOTHY MAAR
Nato a: Scarborough (CAN)
Il: 06/12/1994
Ruolo: Schiacciatore
Altezza: 201 cm

CARRIERA
2020/21: Allianz Powervolley Milano (Superlega)
2019/20: Dinamo Mosca (RUS)
2018/19: Revivre Axopower Milano (Superlega)
2017/18: Calzedonia Verona (Superlega)
2016/17: Kioene Padova (Superlega)
2012/16: McMaster University (CAN) 

image_printStampa Articolo

Chi è davidenapoletano

Davide Napoletano, classe 1987, organizzatore per il mondo degli eventi di piazza, locali, privati e di beneficenza, ama in modo particolare la scrittura e dopo aver collaborato con giornalisti famosi a livello nazionale decide di dar vita al quotidiano online StreetNews.it e seguire anche la strada della notizia come reporter/giornalista. I suoi hobby sono la grafica pubblicitaria, fotografia e il marketing pubblicitario.

Leggi anche

Bentornato Daniele Aniello

La Janus Basket Fabriano comunica di aver raggiunto un accordo con Daniele Aniello per la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat