lunedì , Marzo 8 2021

Salvatore Esposito non è solo Genny Savastano

Puoi baciare lo sposo

Genere Commedia, - Italia, 2018, durata 90 minuti.
Regia di Alessandro Genovesi con Diego Abatantuono, Monica Guerritore, Salvatore Esposito, Cristiano Caccamo, Dino Abbrescia. 

Paolo (Salvatore Esposito) e Antonio (Cristiano Caccamo) vivono a Berlino dove condividono un appartamento con Benedetta (Diana Del Bufalo), una ragazza ricca e svampita. Antonio e Paolo sono così innamorati da decidere di sposarsi.
Alla proposta di nozze Antonio pone una condizione: quella di essere presentato ai futuri suoceri in Italia. Paolo, sapendo delle grosse difficoltà in famiglia (la mamma non riconosce la sua omosessualità) esita ma infine cede, e parte per Civita di Bagnoregio, il paesino dove è cresciuto e di cui suo padre (Diego Abatantuono) è sindaco.
A lui, oltre a Paolo, si aggregano Benedetta e Donato (Dino Abbrescia), un nuovo inquilino cinquantenne che è stato lasciato dalla moglie per via della sua preferenza per gli abiti da donna (da indossare personalmente, si intende).
Peccato che il sindaco-papà sia decisamente contrario a celebrare un matrimonio gay in cui è coinvolto in prima battuta il figlio.
Sarà Anna (Monica Guerritore), invece, ad essere a favore promuovendo il matrimonio così da opporsi al marito “omofobo”.

Il film, classica commedia mediocre italiana, non decolla più di tanto. Anche se affronta, come nei film degli ultimi anni, il tema dell’omosessualità e dei matrimoni “particolari”, non regala un’emozione particolare né tantomeno trasmette un preciso messaggio.

La pellicola è utile giusto a provare a sorridere grazie alla semplicità e ironia di Abbrescia e Del Bufalo, una coppia di attori semplici e molto naturali.

Consigliato: No

Alessandro Testa

image_printStampa Articolo

Chi è Alessandro Testa

Classe 1984, è ingegnere e allo stesso tempo critico cinematografico e appassionato di cronaca e giornalismo. Dal 2019 collabora per StreetNews.it!

Leggi anche

L’origine della sindrome di Stoccolma

Rapina a Stoccolma Genere Biografico, Storico, – USA, 2018, durata 92 minuti.Regia di Robert Budreau …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: