domenica, Aprile 14, 2024
No menu items!
HomeRedazione StreetNewsSportPowervolley Milano saluta Riccardo Sbertoli: le parole del regista e del presidente...

Powervolley Milano saluta Riccardo Sbertoli: le parole del regista e del presidente Fusaro

Powervolley Milano saluta Riccardo Sbertoli. Il regista classe 1998, nato a Milano il 23 maggio, lascia il club del presidente Fusaro dopo 6 anni in prima squadra e dalla prossima stagione vestirà la maglia di Trento, con la società di via Trener che ha rilevato il contratto in essere dell’atleta con Powervolley avente validità fino al 30/06/2022.

La pallavolo è sempre stata nelle corde di Sbertoli (sulle orme del padre Davide) e Riccardo ha fin da subito mostrato il suo talento, scalando le giovanili di Volley Segrate (con cui ha iniziato a giocare nel 2011, a 13 anni), bacino privilegiato del settore giovanile di Powervolley, fino a trovare l’esordio in Superlega con il club meneghino a soli 17 anni nel 2015. Una scelta dettata anche dalla vision societaria, promossa in primis dal presidente Lucio Fusaro: un progetto che scommette sui giovani talenti del vivaio, aiutati ed accompagnati nel proprio cammino di crescita in primis come uomini e poi come atleti di caratura nazionale. Da lì in poi il palleggiatore classe 1998 si è così guadagnato la titolarità in cabina di regia in casa Powervolley, prima con coach Luca Monti in panchina, poi con Andrea Giani ed infine con Roberto Piazza, divenendo uno dei giocatori più rappresentativi del club. In totale tra Campionato, Coppa Italia e Coppe Europee, per Sbertoli sono 182 presenze con la maglia di Milano (di cui 170 in Italia), dato che fa di lui uno dei giocatori più longevi della recente storia della società nonostante la giovane età (23 appena compiuti).

«Riccardo è un giocatore che rimarrà per sempre nel cuore di Milano – sono le parole del presidente Lucio Fusaro –. È cresciuto insieme e grazie a noi, e avergli dato l’opportunità non solo di esordire in Superlega ma anche di affermarsi a livello nazionale ed internazionale è per noi motivo di grande orgoglio. Il ragazzo ci ha manifestazione l’intenzione di andare via e, seppur con grande dispiacere, abbiamo cercato di accontentarlo perché Riccardo per noi è come un figlio ed è giusto che i figli “camminino” da soli, anche alla luce del rapporto di grande affetto che ci lega e ci legherà per sempre. Gli auguriamo il meglio, tranne quando giocheremo contro, consapevoli che le porte di Milano per lui saranno sempre aperte. La sua partenza, tuttavia, non ci lascia sorpresi: stiamo operando sul mercato per portare un altro talento cristallino di altissima prospettiva presente e futura che saprà entrare nel cuore del gioco, oltre che nel cuore dei tifosi, per rendere grande l’Allianz Powervolley Milano e consacrarsi con la nostra maglia come uno dei migliori palleggiatori del mondo. Si tratta di un atleta che rappresenta l’astro nascente del volley italiano. Anche in questo caso la nostra politica è quella di dare fiducia ai giovani ed aiutare il ragazzo a diventare un punto di riferimento nel panorama italiano ed europeo: tutta la società, insieme allo staff tecnico, nutre grandissima fiducia in lui».

Al saluto del presidente fa l’eco quello del giocatore, che è entrato nella storia del club anche per aver vinto il primo trofeo assoluto: la Challenge Cup ottenuta dopo il successo in finale, lo scorso 24 marzo, contro lo Ziraat Bankasi Ankara. «Sono grato a Milano per tutto quello che ha fatto per me– commenta Sbertoli –. Insieme abbiamo fatto grandi passi: siamo partiti dal basso e in questi anni siamo arrivati a ridosso delle prime posizioni fino al raggiungimento della CEV Challenge Cup conquistata lo scorso anno. Lascio questa società con grandissimi e straordinari ricordi che mi porterò sempre dietro: in questi anni mi sono trovato sempre benissimo. Milano sarà nel mio cuore non solo perché è la squadra della mia città, ma perché grazie a Powervolley ho vissuto grandissime esperienze ed ho stretto dei legami che sono andati oltre l’aspetto professionale. Mi porto dietro la consapevolezza della bellezza di questi rapporti che solo uno sport come la pallavolo sa dare. Ho comunicato al presidente la volontà di provare una nuova avventura ed ho pensato che fosse questo il momento giusto di staccarmi da Milano, che ringrazierò sempre per avermi lanciato ad alti livelli»

La società, nella figura del presidente e di tutta la dirigenza e lo staff, intende ringraziare l’atleta per l’impegno profuso e l’eccellente lavoro svolto in questi anni a Milano in cui ha messo a disposizione le sue qualità e la sua esperienza per la crescita della squadra. Powervolley Milano saluta così con grande affetto Riccardo Sbertoli, augurandogli le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera. 

image_printStampa Articolo
Redazione StreetNews.it
Redazione StreetNews.it
Il 16 Settembre 2016 nasce StreetNews.it, quotidiano on-line di diffusione delle principali notizie regionali e nazionali con un particolare focus sulle news locali. La redazione, avvalendosi della collaborazione di professionisti in vari settori come grafica pubblicitaria, web e social marketing, web master, videomaker e film-maker, giornalisti, fotografi, event manager e altri, offre la possibilità di realizzare piani di comunicazione su misura: Articoli, comunicati stampa, banner grafico da inserire in video e rubriche, banner sito, cortometraggi e realizzazioni video per privati, aziende e locali, reportage fotografici. Sponsorizzazione negli eventi organizzati dalla redazione: Striscione, Flyers, T-shirt, Gadgets.
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

articoli popolari

commenti recenti

- Advertisement -