giovedì , Dicembre 2 2021

Messina: Dopo oltre un secolo al via le demolizioni delle baracche

[FONTE Adnkronos]
(dall’inviata Elvira Terranova) – Condotte fognarie a cielo aperto, sporcizia e immondizia, ma anche condizionatori installati per affrontare il caldo. Ecco la baraccopoli di Messina. Che era nata più di cento anni fa per affrontare una emergenza abitativa. Da oggi, all’Annunziata di Messina, quelle baracche verranno smantellate. Una ad una. “Una delle vergogne del Mezzogiorno”, come l’ha definita la ministra del Sud Mara Carfagna, arrivata questa mattina per assistere al primo colpo di ruspa, guidata dal sindaco Cateno De Luca, felice come un bambino per il traguardo raggiunto. Una sola baracca resterà in piedi. Come simbolo. Quella, realizzata nel 1908, subito dopo il terremoto che distrusse Messina. Pavimenti traballanti e mura umide. E le famiglie costrette a vivere in quel degrado. Con i bambini che giocavano in mezzo al fango.
image_printStampa Articolo

Chi è davidenapoletano

Davide Napoletano, classe 1987, organizzatore per il mondo degli eventi di piazza, locali, privati e di beneficenza, ama in modo particolare la scrittura e dopo aver collaborato con giornalisti famosi a livello nazionale decide di dar vita al quotidiano online StreetNews.it e seguire anche la strada della notizia come reporter/giornalista. I suoi hobby sono la grafica pubblicitaria, fotografia e il marketing pubblicitario.

Leggi anche

Covid oggi Italia, 6.404 contagi e 70 morti: bollettino 22 novembre

[FONTE Adnkronos] Numeri del Covid in Italia, regione per regione, nel bollettino di Protezione Civile …

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: