venerdì , Luglio 10 2020

L’Acqua&Sapone Unigross ha un nuovo coach La panchina a Fausto Scarpitti: “Sono entusiasta”

La società Acqua&Sapone Unigross comunica di aver raggiunto l’accordo con il tecnico Fausto Scarpitti, 45 anni da compiere. Scarpitti, molisano, sposato e padre di figli, una di 14 anni e uno di 11, siederà sulla panchina nerazzurra nella prossima stagione.

Una storia passata sui campi, quella di Scarpitti, e costellata di vittorie, fino all’approdo in serie A nella passata stagione con il CMB Signor Prestito. Prima le esperienze da giocatore: in Eccellenza nel calcio e, da 24 anni, nel futsal regionale molisano, dov’è diventato allenatore-giocatore. Dal 2010 inizia la sua escalation: con l’Aesernia vince la C1 (festeggiata a fine stagione proprio con un’amichevole con l’Acqua&Sapone) e anche la B (2012/2013). In A2 centra la salvezza senza patemi, ma poi la società non prosegue e lui passa al Venafro in B, centrando i play-off. L’anno successivo, a metà stagione, subentra alla guida dell’Isernia, in B, traghettandolo verso la salvezza per poi ripartire con l’ambizione di vincere: è subito promozione e A2, ma la società non si iscrive. E inizia la sua favola: lo chiama il CMB in Basilicata, allora in serie B, per vincere il campionato. Centra il 2° posto e vince i play-off, nel torneo successivo vince la A2 e approda in serie A. Nella passata stagione, chiude a marzo l’esperienza lucana con la sua neopromossa piazzata in zona play-off.

“Devo dire grazie alla famiglia Barbarossa, che mi ha scelto e mi ha voluto. Il fatto che mi abbiano voluto mi riempie d’orgoglio. Ho apprezzato tantissimo la convinzione della società di puntare su di me”, le prime parole del nuovo allenatore nerazzurro.


Una trattativa lampo, nel rispetto della sua ormai ex squadra. “Mi è arrivata la chiamata dell’Acqua&Sapone Unigross e, in un giorno e mezzo, è cambiato tutto. L’ad Tony Colatriano mi ha chiesto la disponibilità a parlare, con grande correttezza nei confronti del CMB. E’ stata una grande sorpresa. Sapevo che l’Acqua&Sapone cercasse un tecnico, ma non mi aspettavo che volesse investire e scommettere su un profilo come il mio. Ho dato la disponibilità perché ero entusiasta, è stato facile trovare un accordo. Ambizioni e storia di questo club sono uno stimolo enorme per accettare la sfida. Io volevo continuare a crescere e passare alla guida di una società del genere: è un passo avanti importante nella mia carriera. E non lo ritengo un punto d’arrivo, anzi una nuova partenza per andare ancora avanti. Bisognerà lavorare duro, confrontarsi contro corazzate e squadre importanti, sapendo che rappresenteremo una società storica che ha scritto pagine memorabili del futsal italiano degli ultimi anni”.

Sincero il saluto alla sua ex società: “In questo momento importante e alla vigilia di una sfida così bella e avvincente come quella che mi ha offerto la famiglia Barbarossa, mi sento di ringraziare di cuore la società che mi ha permesso di arrivare in serie A e farmi apprezzare, il Signor Prestito CMB, e in particolare il presidente Auletta e il ds Pascale”.

Mammarella, Murilo e qualche altro big saranno la base del suo roster. “La base che mi è stata proposta dalla società è formata da un gruppo di giocatori importanti, che hanno dimostrato, ma che hanno ancora tanto da dimostrare. E’ la linea che la società vuole portare avanti, e io sposo a occhi chiusi. Lavorare con gente che abbia fame e voglia affermarsi e crescere, come nelle ambizioni di tutti noi. Abbiamo condiviso la volontà di creare un gruppo affamato, che voglia lottare ogni partita con forza e vigore. Non posso garantire risultati, ma lavorerò forte per creare un’identità di squadra che abbia questa caratteristiche: voglia di vincere su ogni campo e intensità nel gioco”.

Scarpitti avrà accanto due figure storiche dell’Acqua&Sapone Unigross: “La prima cosa che ho chiesto quando mi sono seduto? Confermare Paolo Aiello e Luca Di Eugenio, persone che conosco e di cui ho grandissima stima. Voglio che siano pienamente partecipi nel progetto. Una delle prime cose che farò nelle prossime ore è sentirmi con loro: conto sull’apporto di questi due professionisti. Che prima di tutto sono persone straordinarie”.

Che il nuovo ciclo abbia inizio, benvenuto e in bocca al lupo da tutti i membri dell’Acqua&Sapone Unigross al nuovo coach nerazzurro Fausto Scarpitti.

Alessandro Testa

image_printStampa Articolo

Chi è Alessandro Testa

Classe 1984, è ingegnere e allo stesso tempo critico cinematografico e appassionato di cronaca e giornalismo. Dal 2019 collabora per StreetNews.it!

Leggi anche

BENVENUTO ANDREA

La Janus Basket Fabriano comunica di aver raggiunto un accordo con Andrea Scanzi per la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat