giovedì , Aprile 9 2020

L’Acqua&Sapone Unigross cerca il rilancio contro CMB

C’è un secondo posto da difendere per restare fino alla fine sulla scia della capolista e per partire nel modo migliore possibile ai play-off. L’Acqua&Sapone Unigross ha riflettuto, analizzato, pensato. Il ko pesante di Pesaro imponeva un pit-stop ai ragazzi del presidente Barbarossa, dopo le dodici vittorie consecutive.
Domani pomeriggio al Palarigopiano arriva la neopromossa CMB Signor Prestito, che ha un attacco atomico (105 gol fatti, 103 per i nerazzurri) anche se in Abruzzo dovrà rinunciare a quattro squalificati. L’obiettivo dei ragazzi di Scarpitti è cercare di sorprendere i nerazzurri dopo l’ultimo ko, che ha lasciato l’amaro in bocca tra i giocatori di Bellarte. “Ci resta una grande delusione – conferma Coco Wellington, 31 anni, il “direttore d’orchestra” – . A Pesaro non siamo riusciti ad esprimerci al meglio. Non è stata la sconfitta a dispiacerci, ma il modo in cui abbiamo perso. Ognuno di noi ha la sua storia, i suoi valori e il suo nome sulla maglia: è dura perdere così. Ora è passata, ci saranno altre partite difficili, come questa contro il Signor Prestito. Non conta quanti squalificati abbiano, nelle difficoltà ci metteranno ancora più forza per fare risultato contro di noi. Non dobbiamo dare niente per scontato”.
I prossimi avversari magari si aspettano l’Acqua&Sapone Unigross con le gomme sgonfie. “Dovrà essere il contrario – ricarica tutti Coco – . Dobbiamo fare di più, migliorare ancora di più. I dettagli faranno la differenza. Abbiamo davanti tre partite importanti: il CMB, poi la Coppa della Divisione e la trasferta di Rieti. Dobbiamo restare concentrati perché la stagione è ancora lunga e stiamo entrando nella fase decisiva: mancano quattro mesi da qui alla fine, ci sono tre competizioni da vincere e dovremo essere sempre più attenti e non mollare niente”.
Chi ha visto la partita di Pesaro, però, penserà che ci sia un abisso tra i nerazzurri e i marchigiani. “C’è stata una grandissima differenza, domenica scorsa. Loro ci hanno messo tanta voglia, mentre noi non siamo entrati in campo praticamente. Questa è stata la chiave della partita, al di là delle qualità del Pesaro. Si gioca in cinque contro cinque e la voglia è un fattore determinante. I conti comunque si fanno alla fine, credo che siamo alla pari con loro. La nostra squadra c’è. Abbiamo parlato tra di noi questi giorni e ci siamo detti che il ko di Pesaro è un ostacolo in più nel nostro cammino per crescere e arrivare ai nostri obiettivi”.
Fischio d’inizio alle 18;30, diretta streaming sulla pagina Facebook PMGSPort Futsal. Arbitrano Acquafredda (Molfetta), Cozza (Cosenza), crono Marchetti (Lanciano).

image_printStampa Articolo

Chi è Alessandro Testa

Classe 1984, è ingegnere e allo stesso tempo critico cinematografico e appassionato di cronaca e giornalismo. Dal 2019 collabora per StreetNews.it!

Leggi anche

Lutto nella famiglia dell’Acqua&Sapone Unigross

“Oggi la nostra grande famiglia piange la scomparsa di un caro amico, diun grande tifoso, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
Powered by
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: