giovedì, Luglio 25, 2024
No menu items!
HomeRedazione StreetNewsIL SUCCESSO DEL PROGETTO DTeReTI nell’ambito del programma ERASMUS+ 2014-2020

IL SUCCESSO DEL PROGETTO DTeReTI nell’ambito del programma ERASMUS+ 2014-2020

DTeReTi (Digital Training and Education on Responsible Tourism Initiatives) Accordo ?: 2020-1-UK01-KA226-VET-094699, Azione Chiave 2, Partenariati Strategici in IFP nell’ambito del programma Erasmus+ 2014 – 2020, è il Progetto di Formazione ed Educazione digitale sulle iniziative del turismo responsabile.

A parlarcene l’ing. Giampiero Costantini Direttore Generale Euroform RFS e Asia Pandzerova Coordinatrice del Progetto (European Strategic Partnerships Ltd.)

DTeReTi è un progetto condotto in partnership da tre organizzazioni provenienti dal Regno Unito, Italia e Bulgaria, animate dalla stessa idea di realizzare con successo iniziative di turismo responsabile. Una delle priorità del progetto è lo sviluppo di un insieme interattivo di materiali didattici (il Compendio DTeReTi) che consente ai discenti e formatori di sviluppare conoscenze e competenze applicate trasferibili e applicabili in diversi contesti, in particolare per l’efficace attuazione di iniziative di turismo responsabile nelle loro organizzazioni.

Gli obiettivi del progetto DTeReTi sono :

  • Creare consapevolezza in merito al turismo responsabile, comprendere le opportunità commerciali che offre e come capitalizzarle.
  • Promuovere e stimolare il turismo specializzato anziché il turismo di massa.
  • Sviluppare approcci di formazione innovativi per supportare la competitività e l’impiego a livello regionale e locale.
  • Supportare l’adozione di approcci innovativi e tecnologie digitali per l’insegnamento e l’apprendimento.
  • Sviluppare partenariati in supporto alla creazione e implementazione di buone pratiche di turismo responsabile.

Il principale gruppo target del progetto è costituito da piccole imprese, imprenditori individuali che operano nel turismo specializzato, case familiari, piccoli comuni, inclusi comuni rurali. Questo gruppo target include inoltre utenti finali che possono direttamente beneficiare dei risultati del progetto. Anche formatori e altro personale di associazioni legate al turismo, organizzazioni di consulenza e supporto alle imprese trarranno beneficio da DTeReTi.

Euroform RFD, Italia

Euroform RFS è un’organizzazione no-profit italiana fondata nel 1996 e specializzata in formazione e orientamento professionale. Negli anni, ha ampliato la propria offerta formativa dedicata a diverse tipologie di professioni. Oggi vanta una vasta gamma di corsi in diversi settori (informatica, lingue, sicurezza sul lavoro, amministrazione e gestione aziendale, ecc.).

Euroform RFS promuove la mobilità internazionale attraverso la formazione all’estero di studenti, apprendisti, neolaureati, laureati e giovani disoccupati grazie alla partecipazione a diversi progetti comunitari.

Euroform RFS opera come organizzazione accreditata dalle Regioni Calabria e Piemonte per l’orientamento e l’inserimento lavorativo. Inoltre, crede e promuove l’inclusione sociale delle minoranze e delle persone svantaggiate; dal 2014 , infatti, si impegna a favorire l’integrazione dei migranti e dei richiedenti asilo in Italia. Euroform RFS promuove interventi di ricerca e sviluppo nel settore dell’istruzione, per testare costantemente metodi e strumenti didattici innovativi.

ONG Check Point Sofia, Bulgaria

ONG “Check Point Sofia” è un’organizzazione no-profit fondata a Sofia, in Bulgaria. L’organizzazione è incentrata sullo sviluppo sulla formazione IFP e sulle attività giovanili, sul miglioramento della condizione giovanile e sulla promozione dell’impegno civico dei giovani, principalmente attraverso lo sviluppo di misure efficaci e attive per il loro accrescimento personale. I principali obiettivi dell’organizzazione sono:

– assistere nella formulazione e nell’attuazione di progetti che contribuiscano allo sviluppo dell’IFP, dei giovani, dell’inclusione e dell’occupazione;

– sostenere l’integrazione sociale dei giovani;

– contribuire a promuovere la libera iniziativa dei giovani;

– generare nuove idee per sostenere lo sviluppo personale dei giovani;

– contribuire allo sviluppo dei giovani;

– sviluppare l’IFP e le attività giovanili;

-organizzare corsi, formazioni, seminari, forum, ecc. in relazione allo sviluppo dei giovani;

– promuovere, sostenere e formare i giovani;

– promuovere le regioni turistiche e la sostenibilità in Bulgaria;

– lavorare per l’introduzione di elevati standard professionali nella gestione dei progetti in tutti i settori;

– assistere nella formulazione e nell’implementazione di progetti che contribuiscano allo sviluppo della sostenibilità dell’integrazione europea in Bulgaria;

– condividere e scambiare informazioni ed esperienze con altre organizzazioni giovanili e simili di diverso livello nel Paese e all’estero;

– interagire con le istituzioni nazionali e internazionali nel settore informale dell’educazione giovanile, dello scambio interculturale, ecc;

sostenere i giovani svantaggiati e con minori opportunità;

– stimolare l’inclusione sociale attiva e il successo occupazionale della comunità giovanile nelle regioni più remote della Bulgaria.

L’ONG “Check Point Sofia” mira anche a sostenere e assistere lo sviluppo dei giovani, incoraggiandoli a sviluppare le loro qualità professionali, creative e spirituali. Gli obiettivi dell’associazione sono legati all’organizzazione e all’attuazione di iniziative, alla promozione della partecipazione civica attiva alla vita pubblica, nonché al loro sviluppo professionale e personale. L’Associazione lavora per lo sviluppo e la validazione della società civile, della salute, dell’educazione, della scienza e della cultura. Per l’Associazione è fondamentale contribuire a migliorare la qualità della vita e stimolare lo sviluppo dell’istruzione e della cultura, la tolleranza, la promozione e garantire il libero scambio di informazioni e idee tra le comunità giovanili. L’Associazione “Check Point Sofia” sostiene i processi di integrazione europea nella sfera dell’istruzione e della cultura organizzando vari eventi, partecipando a progetti e iniziative finanziati da fondi nazionali ed europei, promuovendo l’imprenditorialità e costruendo reti competitive nazionali e internazionali.

L’azienda lavora attivamente per promuovere le regioni turistiche della Bulgaria, implementare pratiche di turismo sostenibile e ha una forte responsabilità aziendale nel sostenere la comunità locale. L’organizzazione si concentra sulla formazione interna continua per garantire la qualità del prodotto e lo sviluppo di competenze concorrenziali. L’organizzazione fornisce formazione e servizi a disoccupati, giovani, donne e persone appartenenti a gruppi svantaggiati, al fine di fornire loro un’occupazione futura. L’obiettivo principale è sostenere questi gruppi di persone e aiutarli a integrarsi nel mercato del lavoro turistico.

 I professionisti dell’organizzazione hanno una lunga esperienza nel lavoro con persone a rischio di esclusione sociale. Applicano modelli e pratiche di successo per l’inclusione attraverso attività educative e formative. “Check Point Sofia” adotta metodi di formazione non formale, che si sono dimostrati efficaci nel trattare con gruppi target difficili. L’organizzazione intrattiene una forte collaborazione con diverse istituzioni e ONG.

“Check Point Sofia” dispone di un team dirigenziale esperto e altamente impegnato, con forti competenze di leadership ed esecuzione dei progetti. Sono orientati ai risultati e mettono insieme tutti gli aspetti più disparati della teoria, della realtà, della visione, delle strategie aziendali multiple, delle sfide operative, del processo decisionale, delle finanze, del valore, della politica e della natura umana per creare risultati di successo.

PARTNER

European Strategic Partnerships Ltd., Regno Unito

European Strategic Partnerships Ltd. è il coordinatore del progetto. Si tratta di una società britannica con sede a Londra che ha i seguenti obiettivi principali:

– contribuire alla formulazione e all’attuazione di progetti che favoriscano lo sviluppo dell’industria turistica;

– sostenere l’integrazione delle aziende turistiche

– contribuire a stimolare le libere iniziative civili delle aziende turistiche;

– generare nuove idee per sostenere lo sviluppo professionale delle aziende turistiche;

– contribuire allo sviluppo del turismo;

– sviluppare attività di formazione professionale e per adulti;

– organizzare corsi, formazioni, seminari, forum e altro in relazione allo sviluppo degli studenti e degli adulti;

– realizzare la promozione, il sostegno e la formazione degli studenti e degli adulti;

– rappresentare gli interessi dei manager e degli esperti associati alla gestione dei progetti in tutti i settori del turismo;

– creare e sostenere le attività scientifiche, educative e pratiche nel campo della gestione dei progetti;

– lavorare per l’implementazione di elevati standard professionali nella gestione dei profetti;

– contribuire alla formulazione e all’attuazione di progetti che contribuiscano allo sviluppo sostenibile dell’industria turistica;

scambiare informazioni ed esperienze con altre organizzazioni turistiche di diverso livello in patria e all’estero;

– interagire con istituzioni nazionali e internazionali nel campo dell’educazione non formale e informale, dello scambio interculturale, ecc;

– stimolare l’inclusione sociale attiva e lo sviluppo lavorativo della comunità adulta nelle regioni più remote del Regno Unito, ecc.

I mezzi per raggiungere i suddetti obiettivi dell’organizzazione sono:

– mantenere contatti e interagire con altre organizzazioni e istituzioni sui temi della gestione dei progetti in relazione al turismo;

– sviluppo e implementazione di programmi di formazione per esperti di turismo a tutti i livelli;

– organizzare conferenze, simposi e seminari di formazione in relazione allo sviluppo degli esperti del turismo;

– pubblicare e distribuire pubblicazioni relative agli obiettivi dell’organizzazione;

– lo scambio di informazioni ed esperienze e il sostegno all’introduzione delle tecnologie informatiche nello sviluppo del turismo.

L’azienda è inoltre specializzata nel fornire i seguenti servizi:

– pianificazione, implementazione e gestione di progetti di mobilità educativa e formativa per studenti e adulti dell’istruzione e della formazione professionale;

– pianificazione, implementazione e gestione di progetti di scambio giovanile;

– realizzazione di corsi di formazione e consulenza aziendale;

– Corsi di inglese.

L’azienda accoglie partecipanti da tutta l’Europa e organizza per loro stage in diverse aree professionali, oltre a visite professionali, seminari e corsi. I progetti di mobilità in genere possono essere finanziati dal programma europeo Erasmus+ o dal Fondo sociale europeo, ma anche da fondi regionali o locali. L’azienda partecipa attivamente come promotore e partner a progetti europei come Turing Scheme, Erasmus+ Azione Chiave 1 e Azione Chiave 2 e Partenariati Strategici nei seguenti temi: mobilità, occupabilità, imprenditorialità, sviluppo di soft skills, competenze digitali, ecc. A livello internazionale, European Strategic Partnerships Ltd. collabora con diverse organizzazioni internazionali come scuole di formazione professionale, scuole superiori, università, organizzazioni non governative e aziende.

European Strategic Partnerships Ltd. (ESP) è anche un’istituzione che offre formazione professionale, organizzazione di invio e di accoglienza con sede a Londra, nel Regno Unito. L’azienda offre anche formazione professionale digitale e in loco in varie qualifiche, principalmente nel campo dell’ospitalità e della gestione della ristorazione. La priorità delle attività di ESP è la formazione aziendale in loco per il personale direttivo e operativo di alberghi e ristoranti. L’azienda lavora con 25 formatori esperti e altamente qualificati, che utilizzano metodi di insegnamento innovativi e interattivi. Per questo motivo l’azienda è un consulente e un’organizzazione di formazione per hotel e ristoranti nel Regno Unito e all’estero. Oltre alla base teorica, l’azienda intrattiene collaborazioni con diversi hotel e ristoranti dove si svolge la formazione pratica dei tirocinanti, che possono apprendere le ultime innovazioni e tendenze del mondo degli affari.

European Strategic Partnerships Ltd. è composta da membri volontari giovani, cittadini attivi che partecipano volontariamente a tutte le attività sopra-menzionate con l’obiettivo di favorire l’integrazione e il superamento di problemi dei giovani. Nell’organizzazione abbiamo come membri giovani con esigenze speciali e minori opportunità che partecipano attivamente alle attività e lavorano per risolvere i loro problemi.

PARTNER ASSOCIATI

British Tourism Industry Group

BTIG è il principale gruppo stakeholder di VisitBritain, e si riunisce con cadenza trimestrale. Riunisce rappresentanti di alto livello del governo, dell’industria e degli eventi turistici per discutere di questioni rilevanti per il settore. Facilitando il dialogo strategico tra VisitBritain e l’industria turistica in generale, il BTIG consente a VisitBritain di svolgere il suo ruolo statutario di consulente di fiducia del governo in materia di turismo. Il gruppo è presieduto dal direttore generale di VisitBritain, Sally Balcombe.

Associazione Italiana per il Turismo Responsabile

È un’associazione non governativa e senza scopo di lucro: non ha intenti di lucro, né diretto né indiretto.

L’AITR si ispira a principi etici e democratici e pertanto promuove e coordina attività a sostegno di un turismo responsabile, sostenibile ed etico. Mira a sensibilizzare i cittadini, a promuovere stili di vita e di consumo equi per tutti i soggetti coinvolti.

Camera del Turismo Bulgara

È la prima e la più grande organizzazione non governativa in Bulgaria che si occupa di turismo. Comprende oltre 800 membri (organizzazioni provenienti da tutte le regioni della Bulgaria) società e proprietari di alberghi e ristoranti, agenzie di viaggio, organizzazioni non governative, istituti scolastici, pubblicitari, assicuratori, membri individuali. È membro dell’International Council of Tourism Partners (ICTP) e del National Council of Tourism. I suoi obiettivi sono: unire, rappresentare e difendere gli interessi dei suoi membri; contribuire a creare le condizioni per uno sviluppo turistico sostenibile; contribuire alla formazione e alla qualificazione del personale nel settore del turismo; assistere il governo e le organizzazioni non governative nella preparazione di regolamenti per il settore del turismo; partecipare alla promozione dei prodotti turistici bulgari e contribuire al miglioramento della qualità dei prodotti turistici e proteggere gli interessi dei consumatori; promuovere pratiche turistiche responsabili. Il coinvolgimento delle suddette organizzazioni sosterrà le attività del progetto e contribuirà alle attività di divulgazione. Contribuirà inoltre all’effetto moltiplicatore del progetto e all’ampia diffusione dei suoi risultati a livello nazionale ed europeo.

OUTPUT DEL PROGETTO

Output Progetto 1: Guida Utente DTeReTi – Come diventare responsabili?

Si tratta della creazione di una guida pratica e applicabile alle PMI del turismo che descrive passo dopo passo come diventare responsabili. Questa guida aiuterà le PMI ad integrare con successo il turismo responsabile nelle loro organizzazioni. La guida utente può essere utilizzata da:

– PMI/imprenditori individuali che la applicheranno come strumento di autoapprendimento;

– Associazioni turistiche e organizzazioni di supporto alle imprese per informare e/o formare i loro clienti;

– IFP, istituti di istruzione superiore e altre organizzazioni educative per formare i loro studenti o tirocinanti.

Output Progetto 2: Guida Utente DTeReTi – Come promuovere l’immagine responsabile dell’azienda?

Il progetto prevede la creazione di una guida pratica e applicabile per le PMI e gli imprenditori del turismo che descrive passo dopo passo come veicolare un’immagine responsabile. Questa guida facilita le PMI a promuovere con successo la loro immagine di Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI) e Immagine di Marchio Responsabile (RBI). Il manuale può essere utile a:

– PMI e imprenditori stessi, che lo applicheranno come strumento di autoapprendimento.

– Associazioni turistiche e organizzazioni di supporto alle imprese per informare e/o formare i loro clienti.

Output Progetto 3: Guida Utente DTeReTi – Come creare una rete locale di imprese turistiche responsabili?

Si tratta della creazione di una guida pratica e applicabile per le PMI del turismo che descrive come creare una rete locale di aziende turistiche responsabili con l’obiettivo di rappresentarsi come una regione responsabile e sostenibile. La guida faciliterà e stimolerà le PMI del turismo a collaborare e unire le forze per aumentare l’impatto del turismo responsabile a livello locale e nazionale. Queste collaborazioni e cooperazioni andranno a beneficio dell’ambiente e della comunità locale.

Output Progetto 4: Compendio DTeReTi

Il Compendio DTeReTi faciliterà l’uso e l’applicazione delle tre guide per gli utenti (IO1, IO2, IO3) e il progetto del simulatore bResponsible. Servirà da strumento completo di collegamento tra le guide utente e il simulatore. La prima parte fornirà il quadro concettuale per l’attuazione e il marketing delle iniziative di turismo responsabile. Un’attenzione particolare sarà rivolta alle opportunità offerte dai social media e dal networking. La seconda parte consisterà in un manuale sviluppato per i tirocinanti per aiutarli a utilizzare le guide utente e il simulatore DTeReTi bResponsible. Il manuale è rivolto a educatori, formatori e amministratori della piattaforma.

Output Progetto 3: Simulatore DTeReTi bResponsible

Il fulcro del progetto è il simulatore DTeReTi bResponsible. Il simuatore avrà una funzionalità principale:

1) Open Educational Resource (OER) fornirà un ambiente interattivo che guiderà il tirocinante attravero le fasi che portano dall’idea al concetto di iniziativa di turismo responsabile con specifiche chiare e un piano di sviluppo. Esso include i seguenti moduli:

Modulo 1: Content Management System (CMS) per conoscenza teorica su Turismo Responsabile, CSR e Gestione Responsabile Marchio.

Modulo 2: Modulo di realtà aumentata con missioni di formazione su: 1) Come diventare responsabili; 2) Come promuovere un’immagine responsabile e 3) Come creare una rete di imprese turistiche responsabili.

Modulo 3: Kit di strumenti per sviluppatori interattivi – metodi e tecniche applicate per supportare il processo di apprendimento in questo ambiente virtuale.

NEWS

NEWS 1

Siamo lieti di annunciare che il nostro progetto “Digital Training and Education on Responsible Tourism Initiatives “, Accordo ? 2020-1-UK01-KA226-VET-094699 è stato approvato per il finanziamento nell’ambito del Programma ERASMUS+, Azione Chiave 2, Educazione IFP! Avanti così!

Il turismo è uno dei settori più danneggiati dalla pandemia di Covid-19 e ora più che mai è necessario uno sviluppo sostenibile e responsabile del settore a livello globale. Il progetto mira a creare consapevolezza sul tema del turismo responsabile e a comprendere le opportunità commerciali che esso offre e come capitalizzarle. Non vediamo l’ora di condividere con voi ulteriori dettagli sul progetto e di darvi una panoramica degli altri partner coinvolti, quindi rimanete sintonizzati!!!

Questo progetto è stato finanziato con il sostegno della Commissione europea. La presente pubblicazione riflette esclusivamente il punto di vista dell’autore e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per l’uso che può essere fatto delle informazioni in essa contenute.

NEWS 2

Siamo lieti di annunciare che il nostro progetto “Digital Training and Education on Responsible Tourism Initiatives “, Accordo ? 2020-1-UK01-KA226-VET-094699 è stato approvato per il finanziamento nell’ambito del Programma ERASMUS+, Azione Chiave 2, Educazione IFP! Avanti così!

Il turismo è uno dei settori più danneggiati dalla pandemia di Covid-19 e ora più che mai è necessario uno sviluppo sostenibile e responsabile del settore a livello globale. Il progetto mira a creare consapevolezza sul tema del turismo responsabile e a comprendere le opportunità commerciali che esso offre e come capitalizzarle. Non vediamo l’ora di condividere con voi ulteriori dettagli sul progetto e di darvi una panoramica degli altri partner coinvolti, quindi rimanete sintonizzati!!!

Questo progetto è stato finanziato con il sostegno della Commissione europea. La presente pubblicazione riflette esclusivamente il punto di vista dell’autore e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per l’uso che può essere fatto delle informazioni in essa contenute.

NEWS 3

Il 6 e 7 giugno 2022 in Bulgaria si è tenuto un secondo incontro transnazionale molto produttivo in cui abbiamo discusso alcuni dei risultati raggiunti dal progetto. Ecco alcune informazioni sui partner di questa straordinaria iniziativa. European Strategic Partnerships Ltd. è il coordinatore del progetto insieme a Euroform RFS dall’Italia e alla ONG Check Point Sofia dalla Bulgaria.

Euroform RFS è un ente italiano di formazione professionale e per adulti fondato nel 1996 e accreditato dal Governo nazionale della Repubblica Italiana. Opera nel settore della formazione professionale e degli adulti, nonché dell’orientamento professionale. Euroform RFS organizza corsi di formazione su misura in diversi settori: sicurezza sul lavoro, commercio internazionale, economia aziendale e marketing, gestione e amministrazione di progetti, corsi di lingua italiana per stranieri, tutela e gestione dell’ambiente, turismo sostenibile, importazione ed esportazione, ecc. Inoltre, Euroform RFS ha una significativa esperienza nei sistemi di gestione dell’apprendimento; progetta e crea sistemi per l’apprendimento a distanza e piattaforme didattiche di eLearning, utilizzando soluzioni informatiche innovative. Non è fantastico? Il loro know-how sarebbe estremamente prezioso per questo progetto.

L’ONG “Check Point Sofia” è un’organizzazione no-profit fondata a Sofia, in Bulgaria. L’organizzazione si concentra sullo sviluppo dell’istruzione e della formazione professionale e delle attività giovanili, sul miglioramento della condizione giovanile e sulla promozione dell’impegno civico dei giovani.  Per loro è fondamentale contribuire a migliorare la qualità della vita, stimolare lo sviluppo dell’istruzione e della cultura, promuovere la tolleranza e garantire il libero scambio di informazioni e idee tra le comunità giovanili. La loro vasta rete sarebbe di importanza cruciale per il successo dell’attuazione del progetto.

Dal 2018, European Strategic Partnerships Ltd. lavora, in qualità di organizzazione di invio e di accoglienza nell’ambito di Erasmus +, all’Azione Chiave 1 “VET” e “Gioventù” e all’Azione Chiave 2 “Istruzione superiore”, “VET” e “Educazione degli adulti”. Negli ultimi tre anni abbiamo collaborato con più di 25 scuole professionali, università, ONG e autorità pubbliche. Abbiamo le conoscenze specialistiche, la rete e il team meglio motivato per realizzare tutto questo.

Restate sintonizzati per seguire i nostri progressi e apprezzarne i risultati!

A cura di ANTONELLA DE NOVELLIS

e ROBERTO DELLA RAGIONE

image_printStampa Articolo
Redazione StreetNews.it
Redazione StreetNews.it
Il 16 Settembre 2016 nasce StreetNews.it, quotidiano on-line di diffusione delle principali notizie regionali e nazionali con un particolare focus sulle news locali. La redazione, avvalendosi della collaborazione di professionisti in vari settori come grafica pubblicitaria, web e social marketing, web master, videomaker e film-maker, giornalisti, fotografi, event manager e altri, offre la possibilità di realizzare piani di comunicazione su misura: Articoli, comunicati stampa, banner grafico da inserire in video e rubriche, banner sito, cortometraggi e realizzazioni video per privati, aziende e locali, reportage fotografici. Sponsorizzazione negli eventi organizzati dalla redazione: Striscione, Flyers, T-shirt, Gadgets.
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

articoli popolari

commenti recenti

- Advertisement -