mercoledì , Settembre 23 2020

Il 20 agosto – Gran Ballo degli auguri a Carla Fracci con la Compagnia Nazionale di Danza Storica

In occasione del Conferimento della Cittadinanza Onoraria di Nepi all’icona indiscussa della Danza Carla Fracci, proprio nel giorno del suo compleanno, il “Festival Internazionale della Danza e delle Danze” diretto da Maria Pia Liotta, ha coinvolto la Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca per l’allestimento del “Gran Ballo degli Auguri a Carla Fracci”.

Il “Gran Ballo degli Auguri a Carla Fracci” prevede un codice espressivo per la messa in scena rispettoso delle norme anti-covid, reinterpretato dal M° Nino Graziano Luca che lo ha attinto dalla storia. I Maestri di Ballo infatti, in passato, in molti casi non potevano toccare le mani dei Principi, delle Principesse o più in generale dei Nobili, mentre insegnavano loro le danze. Il tocco delle mani era dunque sostituito da uno scambio del fazzoletto oppure dallo sguardo. Ed è a questo che ha pensato il M° Nino Graziano Luca proponendo, per primo al mondo in tempo di Coronavirus, un Metodo didattico ed artistico applicato alle coreografie danzabili senza l’uso delle mani, dall’immenso repertorio della Cnds.


Il “Gran Ballo degli Auguri a Carla Fracci” è dunque frutto della passione intellettuale, dello slancio creativo e dell’accuratezza filologica delle ricerche di Nino Graziano Luca che plasma le indicazioni tratte dai testi dell’epoca in veri e propri capolavori del bello, facendole diventare patrimonio collettivo ed accessibile a tutti. Lo spettacolo, molto atteso per le suddette ragioni, voluto dalla Direzione del Festival Internazionale della Danza e delle Danze, sarà come sempre elegante, divertente ed emozionante anche per il repertorio musicale: da Strauss a Verdi, da Ziehrer a Delibes, da Purcell a Nino Rota.


La Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca arriva a Nepi dopo i successi di Schonbrunn a Vienna, del Teatro dell’Opera di Astraskhan in Russia, delle ultime due edizioni del Puccini Festival di Torre del Lago, dello Sferisterio per il Macerata Opera Festival, della Reggia di Caserta e del Gran Ballo dell’800 per il Re e la Regina della Malesia a Kuala Lumpur allestito anche per i Cavalieri di Malta nel Palazzo Storico di La Valletta, a Budapest ed al Teatro dell’Opera, Teatro Sociale di Como.

a cura di Michele Vario

image_printStampa Articolo

Chi è Michele Vario

Classe 1983, a 10 anni inizia a studiare solfeggio con riferimento al pianoforte. Si specializza in Informatica e Telecomunicazioni e, successivamente, acquisisce specializzazioni e titoli nel settore Economico e del Turismo. Allenatore di giovani calciatori, specializzato Istruttore e Preparatore Atletico nel calcio, collabora con diverse società di calcio. Militare, dopo essersi congedato con merito, scopre il forte interesse per i viaggi e il confronto con nuove culture e stili di vita, lo spingono poi a viaggiare e intraprendere la professione di Agente di Viaggi, consegue poi il corso come Volontario per la Croce Rossa Italiana. Professore di Scuola Media Superiore per le discipline Tecnico – Scientifiche, appassionato di cucina e interessato alle dinamiche della politica e della comunicazione, si specializza in ambito editoriale e di scrittura come Editor e Ghostwriter, da mesi collabora con la Testata Giornalistica “StreetNews”. Negli anni ottiene varie Benemerenze e un Encomio Solenne per l’alto senso civico, dimostrando un non comune spirito di servizio. Scrittore e Autore, il 15 Aprile 2020 pubblica il suo primo romanzo: I sogni svaniti – Casa Editrice Planet Book (gruppo CSA Editrice). Webmaster e Web Designer del Sito Web personale: www.mvautore.com.

Leggi anche

I sogni svaniti – Intervista esclusiva al Prof. Michele Vario

Quattro mesi fa, in piena pandemia, usciva il primo libro del Prof. Michele Vario. La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat