domenica , Novembre 29 2020


Decreto Ristori-Ter: aiuti per 2 Miliardi e (ulteriore) Deficit per ben 8 Miliardi di Euro

Bonus, aiuti Regioni

Il Consiglio dei ministri ha approvato stanotte il testo che finanzia nuovi contributi per le attività colpite dalle restrizioni stabilite per contenere la pandemia di coronavirus. Tra gli interventi l’incremento di 1,45 miliardi di Euro del fondo per le Regioni che passano a una fascia di rischio più alta, ma anche 400 milioni di Euro ai Sindaci per gli aiuti alimentari e 100 milioni di Euro per l’acquisto di farmaci per curare i pazienti Covid.

Nel comunicato del Consiglio dei Ministri si legge che il decreto “interviene con un ulteriore stanziamento di risorse, pari a 1,95 miliardi di Euro per l’anno 2020, destinato al ristoro delle attività economiche interessate, direttamente o indirettamente, dalle misure disposte a tutela della salute, al sostegno dei lavoratori in esse impiegati, nonché con ulteriori misure connesse all’emergenza in corso”.

Il testo prevede anche l’incremento di 1,45 miliardi di Euro, per il 2020, della dotazione del fondo previsto dal decreto Ristori bis (decreto-legge 9 novembre 2020, n. 149) per compensare le attività economiche che operano nelle Regioni che passano a una fascia di rischio più alta.


Accanto alle misure previste dal governo per sostenere chi è in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus, alcune Giunte Regionali – soprattutto dopo l’entrata in fascia rossa – hanno pensato a ulteriori agevolazioni. Si tratta di bonus a fondo perduto, indennità una tantum oppure finanziamenti agevolati. Questi nuovi aiuti sono stati pensati soprattutto dalle giunte regionali di Lombardia, Valle d’Aosta, Piemonte, Toscana, Campania e Calabria: si tratta delle zone che rientrano nell’area rossa dal primo Dpcm del 6 novembre o che ci sono entrate nei giorni scorsi a causa dell’aggravarsi della situazione coronavirus.

Vengono inoltre incluse le attività di commercio al dettaglio di calzature tra quelle che, nelle cosiddette zone rosse, sono destinatarie del contributo a fondo perduto.

Viene istituito un fondo con una dotazione di 400 milioni di Euro, da erogare ai Comuni, per l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare.

È previsto anche l’aumento di 100 milioni di Euro per il 2020 della dotazione finanziaria del Fondo per le emergenze nazionali, allo scopo di provvedere all’acquisto e alla distribuzione di farmaci per la cura dei pazienti affetti da Covid-19.

Il Consiglio dei ministri ha approvato anche il nuovo scostamento di bilancio da ben 8 miliardi di Euro.

Uno scostamento che, dopo il via libera delle Camere, dovrebbe servire anche a finanziare il prossimo decreto Ristori quater.

Un nuovo decreto, il Ristori quater, che dovrebbe contenere la sola proroga delle scadenze fiscali di fine anno per 4,8 miliardi di Euro.

image_printStampa Articolo

Chi è Roberto Della Ragione

Roberto Della Ragione, Scrittore Professionista, nasce ad Alghero (Sassari) da Genitori Napoletani Emigrati per Lavoro. Docente di Ruolo di Diritto ed Economia Politica e Ricercatore Universitario. È stato il più Giovane ViceSindaco d'Italia (2002-2003) nel Comune di Bacoli (Napoli). Tre Lauree Magistrali, Dottore Commercialista e Revisore Contabile, è attualmente Presidente di Commissione nei Corsi di Formazione Professionale nella Regione Campania

Leggi anche

Scuola, da domani tornano in classe 719mila studenti 

[FONTE Adnkronos]   Stampa Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat