lunedì , Settembre 21 2020

Covid, Bassetti: “NoVax in Italia troppo forti e sostenuti da partiti” 

[CORONAVIRUS NEWS – Adnkronos]

“Io non sono d’accordo con Speranza: in sei mesi avremo il vaccino, ma non ne saremo fuori. Credo che con questo virus convivremo per i prossimi anni”. Questa la risposta di Matteo Bassetti, direttore della Clinica malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, alle dichiarazioni del ministro della Salute Speranza che parlava di uscita dal virus in 6 mesi. “E’ uno dei virus che causa la polmonite comunitaria e lo farà per molti anni. Quando ci sarà il vaccino saranno in molti a non farlo; tempo fa ho consigliato di fare il vaccino e sono stato investito dalle critiche di una banda di NoVax, che in Italia sono ancora molto floridi e sostenuti da molti partiti politici”.  

“Il vaccino antinfluenzale non è il vaccino anti-Covid, che spero arrivi il prima possibile” dice Bassetti “per rendere obbligatorio il vaccino antinfluenzale bisogna prima avere le dosi. In Italia mi risulta che ci siano 15 milioni di dosi, per 60 milioni di abitanti. Prima di renderlo obbligatorio servivano 60 milioni di dosi”. 

image_printStampa Articolo

Chi è davidenapoletano

Davide Napoletano, classe 1987, organizzatore per il mondo degli eventi di piazza, locali, privati e di beneficenza, ama in modo particolare la scrittura e dopo aver collaborato con giornalisti famosi a livello nazionale decide di dar vita al quotidiano online StreetNews.it e seguire anche la strada della notizia come reporter/giornalista. I suoi hobby sono la grafica pubblicitaria, fotografia e il marketing pubblicitario.

Leggi anche

Al comando dell’Aeroporto Militare di Capodichino, il Colonnello Ferramondo cede il comando al Colonnello Vicari

L’Aeronautica Miliare, fiore all’occhiello tra i cieli del globo. Un’entità militare di rilievo per la …

Open chat