mercoledì , Giugno 16 2021

Acqua&Sapone Unigross Futsal: i nerazzurri vincono il primo round dei quarti contro Catania

Una furia nerazzurra si abbatte sul Meta Catania al Palarigopiano. Gui e Dudu spaccano la partita dopo meno di due minuti e spianano la strada al 7-0 che chiude gara1 dei quarti di finale dei play-off scudetto. Un risultato netto che segna, però, solo il primo punto nella sfida che porta in semifinale. Mercoledì prossimo a Catania si gioca gara2: il Meta deve vincere per conquistare l’accesso all’eventuale gara3, in caso di pareggio o altra vittoria di Murilo e soci, la qualificazione sarebbe dei nerazzurri.

La squadra di Scarpitti gioca al limite della perfezione: cattiva, affamata, cinica sotto porta e spicciola in difesa. I siciliani si trovano di fronte una montagna dopo meno di due minuti. Il Toro Gui rompe la porta a secondi dall’inizio. Dudu raddoppia chiudendo un’imbucata perfetta di Murilo.

Catania si tira su le maniche e cerca di rientrare in partita, ma si ferma sul palo di Venancio e sul recupero di Murilo che salva sulla linea.

Mammarella, al rientro dopo due mesi, è già in forma: para e trasmette certezze ai compagni.

Nel momento più difficile, la squadra di casa tira fuori la giocata che indirizza la partita: angolo di Dudu, Lukaian di destro spara una bomba imparabile. Si complicano parecchio i piani dei siciliani nel finale: Dudu fa doppietta con un tiro affilato che passa tra Dovara e il palo. Sotto di quattro gol, il Catania potrebbe accorciare dal dischetto: il tiro libero di Venancio è alto. Prima della sirena, clamorosa ingenuità di Dovara, che travolge Calderolli fuori dall’area e viene espulso. Tiro libero, ma Rafinha sbatte sul palo.

Nella ripresa, il Meta subisce subito il quinto gol, firmato da un Murilo sontuoso. Adesso è davvero dura, con 18’ ancora davanti. Samperi ci prova subito con il portiere di movimento, ma la mossa non paga: Gui e Rafinha arrotondano. Scarpitti comincia a pensare a 6’ dalla sirena alla gara di ritorno: i giovani Patricelli, Fior e Zappacosta in campo nel finale ad assaporare il clima delle grandi partite e guadagnarsi gli applausi a fine gara assieme ai compagni. Ora testa a mercoledì: per andare in semifinale bisogna concedere un bis di questa grande serata.

ACQUA&SAPONE UNIGROSS – META CATANIA 7-0 (p.t. 4-0)

ACQUA&SAPONE UNIGROSS Mammarella, Fusari, Murilo, Calderolli, Coco Wellington, Gui, Ricordi, Misael, Rafinha, Dudu, Lukaian, Cornacchia, Zappacosta. All. Scarpitti.

META CATANIA Dovara, Messina, Rossetti, Silvestri, Kuraja, Venancio, Suton, Fabinho, Baisel, Josiko, Musumeci, Biagianti, Sebi Coco, Mambella. All. Samperi.

ARBITRI Cefalà di Lamezia Terme, Pisani di Aprilia, crono Di Nicola di Pescara.

MARCATORI nel p.t. 16’’ Gui (A), 1’57’’ e 17’26’’ Dudu (A), 11’57’’ Lukaian (A); nel s.t. 1’52’’ Murilo (A), 6’ Gui (A), 12’09’’ Rafinha (A).

NOTE espulsi Dovara (MC) al 19’53’’ p.t.; ammoniti Musumeci (MC), Calderolli (A), Suton (MC).

image_printStampa Articolo

Chi è Redazione StreetNews.it

Il 16 Settembre 2016 nasce StreetNews.it, quotidiano on-line di diffusione delle principali notizie regionali e nazionali con un particolare focus sulle news locali. La redazione, avvalendosi della collaborazione di professionisti in vari settori come grafica pubblicitaria, web e social marketing, web master, videomaker e film-maker, giornalisti, fotografi, event manager e altri, offre la possibilità di realizzare piani di comunicazione su misura: Articoli, comunicati stampa, banner grafico da inserire in video e rubriche, banner sito, cortometraggi e realizzazioni video per privati, aziende e locali, reportage fotografici. Sponsorizzazione negli eventi organizzati dalla redazione: Striscione, Flyers, T-shirt, Gadgets.

Leggi anche

Rinforzo azzurro al centro per la Tonno Callipo: ecco Davide Candellaro

L’esperto posto-3: “Da avversario ho sempre apprezzato grinta e voglia di vincere messa in campo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: