domenica , Settembre 27 2020

Un altro buon lavoro della Disney per il cinema ragazzi

Stargirl

Genere Commedia - USA, 2020,
Regia di Julia Hart con Darby Stanchfield, Giancarlo Esposito, Karan Brar, Grace VanderWaal, Shelby Simmons.

Voto 6/10


Leo, che ha perso il padre fin da piccolo, deve trasferirsi con la madre in Arizona; precisamente a Mica, un paesino dove si narra che “non succede mai niente”.
Con sé ha il suo più grande tesoro: una cravatta del padre con un porcospino ricamato. Purtroppo una metà della cravatta gli viene tagliata dai bulli della nuova scuola che Leo frequenta. Da allora capisce quindi che in quella scuola sia meglio tenere un profilo basso ed essere trasparente. Straordinariamente succede che ad ogni suo compleanno qualcuno deposita davanti alla sua porta una cravatta con un ricamo sempre diverso. Al suo sedicesimo compleanno nella sua classe arriva una ragazza nuova di nome Stargirl. Per qualche motivo strano Leo sospetta che sia proprio lei la donatrice misteriosa delle cravatte dei suoi compleanni.
Stargirl in verità si rivela molto di più: una voce argentina, un abbigliamento unico e un modo tutto suo di vedere la vita.
Leo si lascia subito catturare da Stargirl facendo finalmente spiccare il volo alla sua esistenza.

Il modo con cui la regista Julia Hart racconta la storia è il frutto di un giusto mix degli stili del Disney movie con quelli indie, facendo frequenti riferimenti musicali agli anni Settanta e agli anni Ottanta/Novanta.

La protagonista è interpretata dalla cantante sedicenne Grace VanderWaal, youtuber e vincitrice di un celebre talent d’oltreoceano, che però (strano a dirlo) durante il film Stargirl, lancia il messaggio di abbandonare la ruota del criceto e la dittatura dei like.

Stargirl è la storia di due ragazzi liceali che desiderano essere amati per quello che sono.

Commedia romantica dedicata ai ragazzi, anche se non regala spettacolari o indimenticabili emozioni, si suggerisce la visione della pellicola perché insegna ai nostri ragazzi come realizzare perseguire i propri ideali e un approccio alla vita importante.

Consigliato: Sì

Alessandro Testa

image_printStampa Articolo

Chi è Alessandro Testa

Classe 1984, è ingegnere e allo stesso tempo critico cinematografico e appassionato di cronaca e giornalismo. Dal 2019 collabora per StreetNews.it!

Leggi anche

Lillo & Greg in una commedia dai toni smorzati

D.N.A. – Decisamente non adatti Genere Commedia, - Italia, 2020, durata 90 minuti. Regia di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat