mercoledì , Giugno 16 2021

ROBERTO MININI : LA SUA VITA CAMBIA GRAZIE ALLA PROVA DI UN PAIO DI OCCHIALI

Giorni fa ho avuto modo di incontrare Roberto,  da sfondo un fantastico tramonto  posillipino, e seduti in terrazza, non  ho potuto fare a meno  di porgli alcune  domande ,  una delle quali forse un po’ provocatoria, per  coloro  che fanno quel  tipo di mestiere, ma la tentazione questa volta  non sono stata capace di frenarla.

Per chi non ha ancora avuto modo di conoscerlo Robero Minini è di origini   napoletane  e nel mondo della fotografia  è  ritenuto un paparazzo doc nonchè fotografo dei vips.

Roberto è un uomo dal  cuore d’oro, sempre disponibile con tutti e amico di  tutti , ma ciò che lo contraddistingue dalla massa è la sua grande riservatezza.

Si, proprio lui che non ama essere al centro dell’attenzione,  a tua insaputa  con un clic, certe volte ti sconvolge la vita.

Ed ecco la domanda che come immaginavo non ha tanto gradito, ma da professionista quale è e da gentiluomo mi ha risposto.

ROBERTO  QUAL’E’ LA MOTIVAZIONE CHE TI SPINGE  ATTRAVERSO L’OBIETTIVO DI RIPRENDERE, MOMENTI DI PRIVACY DELLE PERSONE PER FARNE GOSSIP?

R-:”Il mio lavoro è il fotografo, di conesguenza se capita una  soffiata  o  la comunicazione che c’è un personaggio da qualche parte, ci mandano per uno scoop e i vari giornali comprano le foto. Ovviamente io come i miei colleghi cerchiamo di riprendere quel preciso momento, per poi portarlo in vendita ai giornali: per me è semplicemente un lavoro, non provo nessun gusto a fotografare certi momenti, anzi alcune volte è anche rischioso, perchè non puoi mai sapere qual’è la reazione delle persone.

Un esempio è quello del cantante napoletano Gigi D’Alessio, che purtroppo ha picchiato un paparazzo,ma ti assicuro, non è l’unico, per cui, non c’è nessun godimento da parte mia, come invece pensi tu.

A me non mi interessa rovinare la reputazione della gente, ripeto per me è un lavoro, e se la redazione mi indica che devo andare ad x posto perchè c’è quella tale persona, faccio l’esempio di un calciatore che viene beccato con una donna, ti assicuro che a me non interessa, non ho nessun piacere ad entrare nel privato delle persone”.

Roberto, come sempre sei stato molto chiaro, ma la mia intenzione non era provocarti, ma è solo che a mio parere a causa di uno scoop si mettono in gioco fattori delicati della vita privata  che si scontrano con quella pubblica , anche se come mi hai detto, che questo è uno degli inconvenienti di è un personaggio pubblico.

Nel bene e nel male grazie ad una vostra foto ci si può ritrovare  anche su un giornale estero.

E parlando di personaggio pubblico, anche se già ho avuto modo di farti altre interviste, adesso ti chiedo di toglermi una curiosità:”

COME E’ AVVENUTO IL PASSAGGIO DA FOTOGRAFO A SOSIA”?

R-:”Riguardo il passaggio da fotografo a sosia, lo devo ad una carissima persona che un giorno mentre passeggiavamo per Napoli, entrammo in un negozio di occhiali , io ne misurai un paio a mascherina, e in quel periodo avevo i capelli corti, non avevo gli orecchini, avevo occhiali quadrati, per cui quando mi vide con questa montatura diversa, mi disse che somigliavo al cantante del gruppo degli U2 Bono Vox.

In verità io non sapevo chi fosse questo cantante, lei mi fece luna foto e ci salutammo.

La sera questa persona mi inviò sul cellulare la foto scattatami per farmi rendere conto dell’effettiva somiglianza tra me e il cantante.

Dal momento in cui mi sono reso conto di questa somiglianza, ho evidenziato il tutto con gli orecchini, con gli occhiali tondi e l’abbigliamento che fortunatamente già era mio, i capelli lunghi e dopo due anni sono arrivato a quello che sono adesso.”

Si effettivamente per me siete due gocce d’acqua, e non ti nascondo che da fan di Bono e poi tua quando ti ascolto cantare mi emozioni.

Ti congedo porgendoti un’ultima domanda, che forse è la domanda  di  rito che facciamo  ad un’artista: ”QUALI SONO I TUOI PROGETTI FUTURI?”

R-:”Progetti futuri, ne ho tanti, sicuramente non andare a suonare in un pub. Data  la mia somiglianza ambisco in progetti televisivi.

Nel frattempo ho messo su una band e  il nostro obiettivo è suonare per crescere , in quanto come tu ben sai il gruppo punta su di me.

Oltre ad andare in televisione, ambisco a portare questo tributo anche all’estero. Ti dico questo, perchè penso di essere l’unico tributo che gli somiglia così tanto. Ci sono anche altri tributi su Napoli, indubbiamente bravi, ma a mio parere io sono l’unico che fisiognomicamente  si avvicina a Bono.

Considera che quando sono stato a Sanremo mi hanno fatto cantare con la voce di Bono Vox, perchè volevano l’impatto di bono Vox. Quando è successo la gente è andata in delirio, perchè vedevano questa sagoma da lontano dal locale ed io ero sul palco. Il pubblico ovviamente ha pensato a Bono; se avessi cantato con la mia voce l’effetto non sarebbe stato il medesimo, per cui la band è un completamento, e visto che io sono ambizioso devo sfruttare al massimo questa somiglianza.”

Roberto, la nostra intervista termina qui, ed oltre ad augurarti un in bocca al lupo per tutti i tuoi progetti, che dire… che dietro a DOUBLE MININI si cela un professionista e un uomo di tutto rispetto.

a cura di Rosa Arpaia

image_printStampa Articolo

Chi è Redazione StreetNews.it

Il 16 Settembre 2016 nasce StreetNews.it, quotidiano on-line di diffusione delle principali notizie regionali e nazionali con un particolare focus sulle news locali. La redazione, avvalendosi della collaborazione di professionisti in vari settori come grafica pubblicitaria, web e social marketing, web master, videomaker e film-maker, giornalisti, fotografi, event manager e altri, offre la possibilità di realizzare piani di comunicazione su misura: Articoli, comunicati stampa, banner grafico da inserire in video e rubriche, banner sito, cortometraggi e realizzazioni video per privati, aziende e locali, reportage fotografici. Sponsorizzazione negli eventi organizzati dalla redazione: Striscione, Flyers, T-shirt, Gadgets.

Leggi anche

FABIO PICCHIONI: “TUTTA LA MIA PASSIONE PER LO SPETTACOLO”.

Fabio Picchioni, conduttore e showman di talento, riesce a cavalcare lo spettacolo, in larga parte, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: