mercoledì , Giugno 16 2021

Il sequel non riscuote lo stesso successo della sua prima volta. Save the Last Dance non sorprende.

Save the last dance

Genere Commedia - USA, 2006, durata 90 minuti.
Regia di David Petrarca con Izabella Miko, Columbus Short, Jacqueline Bisset, Aubrey Dollar, Maria Brooks, Ian Brennan.

Nel prosieguo della storia, Sara riesce ad ottenere un posto da studentessa di danza nella prestigiosa Juillard, unendo la danza classica con l’hip hop.
I suoi sogni, quindi, stanno per avverarsi; per fare questo decide di allenarsi duramente con la maestra Monique. Purtroppo, anche in questo capitolo, si fa travolgere dal fascino delle coreografie hip hop (guidate dal compositore Miles). Ciò metterà a repentaglio la carriera della ragazza nel mondo della danza classica.

Purtroppo non sempre il sequel di un film che ha riscontrato grande successo può riscontrare lo stesso clamore dal parte del pubblico e della critica. E’ il caso di questa pellicola che non si scosta molto dal primo film non regalando, quindi, quel fascino nuovo e coinvolgente.

Aldilà della bravura degli attori-ballerini, c’è da dire che nella filmografia americana (ma anche mondiale) ci sono lavori ben più strutturati e coinvolgenti nel genere musicale.

A parer mio, questo film è consigliato giusto per gli appassionati di ballo che in qualche modo si vedono direttamente coinvolti per la disciplina artistica che li lega.

Consigliato: No

Alessandro Testa

image_printStampa Articolo

Chi è Alessandro Testa

Classe 1984, è ingegnere e allo stesso tempo critico cinematografico e appassionato di cronaca e giornalismo. Dal 2019 collabora per StreetNews.it!

Leggi anche

IN viaggio, per planetari e le musiche di un’altra Italia

Nel 1954 un texano partiva per un lungo viaggio nella nostra penisola, alla scoperta di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: