giovedì , Aprile 22 2021

Di Maio: “Regole fase 2 dipenderanno dai dati” 

[CORONAVIRUS NEWS – Adnkronos]

Quelle della fase 2 “non sono regole rigide, dipenderanno dai dati”. Lo ha sottolineato Luigi Di Maio, spiegando a Porta a Porta che nei prossimi 10 giorni, “se i dati sono incoraggianti nulla ci impedisce di riaprire una serie di attività economiche prima. E lo stesso – ha aggiunto- vale per tante cose che oggi non si possono fare”. “Noi lavoriamo affinché si possa riaprire il prima possibile”, ha detto ancora il ministro degli Esteri, “per evitare che crisi economica sia più dura di quello che sarà”. “Spero che tutto possa riaprire prima di quello che abbiamo stabilito”, ha spiegato.  

Il governo, ha continuato il ministro, sta lavorando per fare in modo che “ci possa essere un’estate non dico normale, ma sicuramente un’estate con una serenità maggiore rispetto a quella che stiamo vivendo in questo momento”. L’auspicio è che “tutto possa aprire prima di quello che abbiamo stabilito”. La tempistica, ha sottolineato Di Maio, dipenderà dal rispetto delle regole da parte degli italiani, che hanno finora dimostrato grande responsabilità: “Tutto questo lo stiamo facendo per non tornare in lockdown”.  

image_printStampa Articolo

Chi è davidenapoletano

Davide Napoletano, classe 1987, organizzatore per il mondo degli eventi di piazza, locali, privati e di beneficenza, ama in modo particolare la scrittura e dopo aver collaborato con giornalisti famosi a livello nazionale decide di dar vita al quotidiano online StreetNews.it e seguire anche la strada della notizia come reporter/giornalista. I suoi hobby sono la grafica pubblicitaria, fotografia e il marketing pubblicitario.

Leggi anche

Omicidio Maurizio Cerrato: dichiarazione del vescovo di Nola, Francesco Marino

«Condividendo con la chiesa sorella di Napoli lo zelo e l’amore per questa magnifica terra, …

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: