venerdì , Agosto 12 2022

DA GIOVEDÌ AL TEATRO TRAM AL VIA IL FOCUS SU PASOLINI CON “VENERE TASCABILE”

Carmen Pommella rende omaggio a Laura Betti. Testo e regia di Antonio D’Avino. Fino a domenica, sul palco di Port’Alba un inedito racconto dell’artista la cui vita fu segnata dall’incontro con il poeta-regista-scrittore.

Prende il via con “Venere Tascabile (omaggio in prosa e musica a Laura Betti)” il focus che il Teatro Tram di Napoli dedica a Pier Paolo Pasolini a cento anni dalla nascita. Dal 10 al 13 marzo Carmen Pommella – volto noto di cinema e tv, tra le sue ultime interpretazioni “È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino e la fiction tv di successo “Mare Fuori” – porta in scena un testo scritto e diretto da Antonio D’Avino, dedicato all’artista la cui vita fu segnata indelebilmente dall’incontro con il poeta-scrittore-regista. Dall’aspetto iconico – caschetto biondo, occhi truccati vistosamente – Laura Betti è stata un’artista sfuggente, diabolica, un’attrice, cantante e regista fuori da ogni schema, rivoluzionaria nel suo genere. Una ricerca senza sosta della verità, nell’arte, nella vita, tra la poesia che ha frequentato, nella sua recitazione.

“Lo spettacolo scopre la donna e l’artista Laura Betti, nell’intimità della sua casa romana, qualche mese dopo la morte violenta dell’amato Pier Paolo – spiega Antonio D’Avino – Laura è sola con la sua ‘disperata vitalità’ e le sue canzoni, estorte con ostinazione ai più importanti intellettuali dell’epoca. Proviamo così a restituire alcuni dei molteplici aspetti della sua straordinaria personalità”.

“Il coraggio di tuffarmi nel complesso e tormentato mondo di questa artista – dice Carmen Pommella, che ha recitato con Tato Russo, Renato Carpentieri, Luciano Melchionna, Giacomo Rizzo, Nino D’Angelo e, per il cinema e in tv, anche in “L’amica geniale”, “Gomorra” e “Martin Eden” – che, da sempre, dai miei primi studi accademici, mi ha affascinata, è spinto da un grande desiderio di comunicare in modo semplice il mio mondo fatto di strani pensieri, di voci, di ricordi, di suoni strani, a volte difficili da spiegare… sicuramente andare in scena e raccontare di Laura sarà per me come avere tra le mani una sacra reliquia!”.

Amica e musa di Pasolini, la Betti fu una donna istintiva, un essere di temperamento, piena di fragilità ma vitale e intensa, che dai circoli della prima avanguardia nei primi anni Cinquanta dello scorso secolo arrivò alle stornellate intellettuali, allegoriche e provocatorie e finì per frequentare Elsa Morante, Alberto Moravia, lo stesso Pasolini. Laura Betti aveva carisma e fascino, sapeva sperimentare e aveva uno straordinario dinamismo dell’intelletto. Dipinta talvolta con tratti negativi, ora con simpatia, di sicuro ha saputo lasciare la sua impronta decisa e precisa nella storia della cultura italiana.

L’incontro con Pier Paolo Pasolini segnò la sua esistenza, creando un prima e un dopo. “Fino ad allora – disse la Betti – la mia vita non era stata che un’abitudine. Lui è diventato la mia vita”. Dopo la sua morte violenta, non smise mai di cercare la verità e di preservare il valore dell’intellettuale ucciso all’Idroscalo di Ostia, tanto da ideare e dirigere il Fondo a lui dedicato.

Il focus interdisciplinare che il Teatro Tram dedica allo scrittore-regista a cento anni dalla nascita, “Con te e contro te – Pasolini 100”, prosegue la prossima settimana con lo spettacolo “Accattone” di Enrico Maria Carraro Moda (17-20 marzo) per chiudersi a maggio (dal 5 al 15) con “Pasolini Napoli Decameron” di Mirko Di Martino.

Dal 10 al 13 marzo

VENERE TASCABILE

testo e regia Antonio D’Avino

con Carmen Pommella

aiuto regia Michele Farina

al pianoforte Salvatore Benitozzi

scene e costumi Valeria Malpeso

assistente alla regia Umberto Serra

produzione Musidantea 2.0

Biglietti:

intero € 13,00

ridotto € 10,00 (under 26 e over 65)

Card 3 spettacoli a scelta: € 27

Orari spettacoli:

Giovedì: ore 20.00

Venerdì: ore 20.00

Sabato: ore 19.00

Domenica: ore 18.00

info e prenotazioni

cell. 342 1785 930

tel. 081 1875 2126

email tram.biglietteria@gmail.com

image_printStampa Articolo

Chi è Redazione StreetNews.it

Il 16 Settembre 2016 nasce StreetNews.it, quotidiano on-line di diffusione delle principali notizie regionali e nazionali con un particolare focus sulle news locali. La redazione, avvalendosi della collaborazione di professionisti in vari settori come grafica pubblicitaria, web e social marketing, web master, videomaker e film-maker, giornalisti, fotografi, event manager e altri, offre la possibilità di realizzare piani di comunicazione su misura: Articoli, comunicati stampa, banner grafico da inserire in video e rubriche, banner sito, cortometraggi e realizzazioni video per privati, aziende e locali, reportage fotografici. Sponsorizzazione negli eventi organizzati dalla redazione: Striscione, Flyers, T-shirt, Gadgets.

Leggi anche

Esce il 20 settembre 2022 Street art in Italia, la prima guida alla scoperta dell’arte urbana.

Esce il 20 settembre 2022 per Polaris Editore Street art in Italia. Viaggio fra luoghi e persone (di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: