martedì , Giugno 28 2022

Coronavirus, “già contagiosi 2-3 giorni prima dei sintomi” 

[CORONAVIRUS NEWS – Adnkronos]

A favorire la diffusione di Sars-CoV-2 potrebbe aver contribuito il fatto che i pazienti possono iniziare a trasmettere il coronavirus 2-3 giorni prima della comparsa dei sintomi. Insomma, si è già contagiosi quando ancora non si sta male, e magari ci si muove liberamente e senza troppe precauzioni. Lo suggerisce uno studio di modellizzazione pubblicato su ‘Nature Medicine’ dal team di Eric Lau dell’Università di Hong Kong, Centro collaboratore dell’Organizzazione mondiale della sanità per l’epidemiologia e il controllo delle malattie infettive.  

Diversi fattori possono influenzare l’efficacia delle misure di controllo mirate a prevenire la diffusione di Sars-CoV-2. Tra questi, il tempo trascorso tra i casi successivi in ​​una catena di trasmissione (intervallo seriale) e il periodo che intercorre tra l’esposizione a un’infezione e la comparsa di sintomi (periodo di incubazione). Se l’intervallo seriale è più breve del periodo di incubazione, ciò indica che la trasmissione potrebbe essere avvenuta prima della manifestazione di sintomi evidenti. Di conseguenza, le misure che scattano nel momento in cui compaiono i sintomi possono avere un effetto ridotto nel riuscire a controllare la diffusione del virus. Eric Lau e i suoi colleghi hanno studiato i modelli temporali della diffusione virale in 94 pazienti con Covid-19 ricoverati al Guangzhou Eighth People’s Hospital in China.  

I tamponi della gola sono stati raccolti da quando i sintomi sono comparsi per la prima volta in questi pazienti fino a 32 giorni dopo. In totale, sono stati analizzati 414 tamponi, così i ricercatori hanno scoperto che i pazienti presentavano la più alta carica virale all’inizio dei sintomi. Separatamente, gli studiosi hanno modellato i profili di infettività di Covid-19 da un diverso campione di 77 ‘coppie di trasmissione’ a partire da dati pubblici. Ciascuna coppia comprendeva due pazienti con Covid-19 e un chiaro legame epidemiologico, con uno dei due che aveva elevate probabilità di aver infettato l’altro.  

Da questo modello gli studiosi hanno dedotto che la contagiosità è iniziata in media circa 2 giorni e mezzo prima della comparsa dei sintomi e ha raggiunto il picco 0,7 giorni prima della loro manifestazione. Secondo le stime dei ricercatori, ben il 44% dei casi secondari è stato infettato durante la fase pre-sintomatica. Infine la contagiosità si è ridotta rapidamente entro 7 giorni. Pur evidenziando alcuni limiti della ricerca, perché gli stessi autori ammettono che potrebbe esserci un ritardo nel riconoscimento dei primi sintomi, lo studio mette in luce un periodo ‘finestra’ in cui un paziente è già contagioso pur senza sapere di essere malato. 

image_printStampa Articolo

Chi è Redazione StreetNews.it

Il 16 Settembre 2016 nasce StreetNews.it, quotidiano on-line di diffusione delle principali notizie regionali e nazionali con un particolare focus sulle news locali. La redazione, avvalendosi della collaborazione di professionisti in vari settori come grafica pubblicitaria, web e social marketing, web master, videomaker e film-maker, giornalisti, fotografi, event manager e altri, offre la possibilità di realizzare piani di comunicazione su misura: Articoli, comunicati stampa, banner grafico da inserire in video e rubriche, banner sito, cortometraggi e realizzazioni video per privati, aziende e locali, reportage fotografici. Sponsorizzazione negli eventi organizzati dalla redazione: Striscione, Flyers, T-shirt, Gadgets.

Leggi anche

TIM, Måneskin, Elisa D’Ospina il 28 giugno a Milano una challenge per celebrare la “forza della connessione”

Supermodel, il nuovo singolo dei Maneskin, entrato nelle principali classifiche di tutto il mondo, protagonista …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: