NOLA, il Candidato a Sindaco Gaetano Minieri si racconta ai microfoni di “StreetNews.it”. Ecco com’è andata l’intervista!

Una rappresentanza di “StreetNews.it”, lo scorso giovedì 16 maggio mattina, ha avuto l’onore di incontrare e intervistare il Candidato a Sindaco di Nola (NA), l’Ing, Gaetano Minieri, presso il suo studio sito in Villa Minieri a Nola.

 

D: << Ing. Minieri, buongiorno, si presenti ai lettori di “StreetNews.it” … >>

R: << Sono Gaetano Minieri, ho 57 anni, sono laureato in ingegneria all’Università “Federico II” di Napoli e, da circa 30 anni, mi occupo del mondo dell’accoglienza, dalla ristorazione ad un piccolo albergo >>.

D: << Come mai ha scelto di mettersi in gioco in quest’ambizioso progetto politico? >>

R: << Dopo aver parlato a lungo con alcuni amici e dopo averli sollecitati, da qualche anno, sulla gestione della politica in città, mi rendevo conto che troppo spesso le decisioni per Nola venivano prese altrove, da gente che spesso non conosceva le nostre reali esigenze. Il progetto che è partito dal basso doveva svincolarsi dai partiti, per cui ho pensato che potevamo mettere assieme una serie di liste civiche e che tutti insieme potessero lavorare per il bene della città, senza avere il mantello di un partito. È chiaro che ognuno continui ad avere la sua identità, ma la gestione della macchina amministrativa sarà distinta e distante dai partiti, perché oggi a Nola c’è bisogno di un’amministrazione pratica, snella, veloce, e non nelle maglie della politica. >>.

D: << Quali sono i punti principali del suo programma elettorale? >>

R: << Vista la situazione economica del Comune di Nola che non ci consente di fare un programma dettagliato, bisogna attingere ai fondi delle strutture sovracomunali (mi riferisco alla regione, al governo centrale, alla comunità economica europea). Non penso che la gestione delle opere pubbliche possa essere fatta sempre con la cassa comunale, perché facendo ciò ci riporta alle condizioni in cui ci troviamo, e poi i soldi della cassa comunale servono per la rete urbana, per i servizi e per i servizi cittadini. Il problema è che noi cittadini nolani siamo caduti in un isolamento politico: Nola, che doveva essere la locomotiva del “treno hinterland” dell’agro nolano, è diventata un treno dove camminano solo i vagoni delle città intorno, senza locomotiva >>.

D: << Quali promesse si sente di fare ai cittadini, in caso di elezione a sindaco? >>

R: << Se dovessi essere eletto sindaco, l’unica promessa che mi sento di fare è quella di pianificare il futuro della città, le infrastrutture, l’assetto urbanistico. Non si possono fare promesse a vuoto solo per avere il consenso elettorale. Devo pianificare il futuro della nostra città, che non lo si può pianificare prescindendo dai giovani, perché penso che questi debbano essere ‘i progettisti della loro casa’. Non si possono progettare le città del futuro prescindendo da chi le dovrà abitare >>.

D: << Perché un elettore dovrebbe votarla? >>

R: << (Perché, n.d.r.) Noi siamo il segnale della discontinuità rispetto alla vecchia amministrazione, per cui se i cittadini decidessero di votare noi è perché vogliamo fare un’inversione di tendenza. Altrimenti, loro scelgono di votare chi ha amministrato fino ad oggi e con i risultati che abbiamo visto >>.

D: << Vuole lasciare un messaggio ai suoi due competitor? Se sì, quale? >>

R: << Preferisco non lasciare nessun messaggio, perché è giusto che la scelta venga fatta dagli elettori. Di solito si dice “che vinca il migliore” ed io non penso di essere il migliore degli altri, ma spero di vincere >>.

<< Ing. Minieri, la redazione di “StreetNews.it” la ringrazia per la disponibilità e la professionalità mostrate, le auguriamo il più grosso in bocca al lupo! >>

<< Va bene, grazie a voi! >>.

 

Segui la pagina di Gaetano Minieri su Facebook, clicca sul link:

https://www.facebook.com/profile.php?id=2093921620644244&ref=br_rs

 

Clicca sulle immagini per ingrandire

 

di Nicola Compagnone

leave a reply