La difficoltà nel comunicare a distanza cantata dagli Astenia

Anticipando il disco del prossimo autunno, esce il singolo "3310"

La band ASTENIA, in vista dell’uscita dell’album d’esordio prevista per il prossimo autunno, concede agli amanti della buona musica l’ascolto del loro singolo “3310” (Rivoluzione Dischi/Pirames International) disponibile in digitale e in rotazione radiofonica.

Il brano sottolinea la difficoltà nel comunicare a distanza. Un racconto che si svolge nei primi anni 2000, quando non esistevano servizi di messaggistica istantanea e i caratteri di un sms non bastavano mai.

Il nome del gruppo – afferma la band – deriva dal termine greco “astenìa” che vuol dire “mancanza di forza”.  Abbiamo preso questa parola cambiandone l’accento. In questo modo ne abbiamo creata una nuova proprio per significarne il contrario.

Quindi da astenìa ad Astènia, ci piaceva il concetto ed il suono… e poi è facile da ricordare.

Ispirandosi a tutto ciò che ogni componente della band ascolta, la loro musica è frutto di una eterogeneità di generi. Tuttavia gli artisti non nascondono che negli ultimi tempi il loro gruppo si sta particolarmente concentrando sull’ultimo disco dei The National immergendosi nei suoni delle produzioni di Sufjan Stevens.

Riguardo le potenzialità e gli sbocchi per fare musica oggi in Italia, gli Asténia si mostrano molto fiduciosi grazie anche all’avvento dei social e ai loro vantaggi.

Per fare musica oggi in Italia ci vuole una grandissima forza di volontà, forse più che in passato.

Spazio per i giovani emergenti c’è, e forse ce n’è più di prima. Grazie ai social oggi gli intermediari classici come radio e tv, almeno in un primo momento, possono essere bypassati creando un contatto diretto tra artista e pubblico e questa cosa la troviamo meravigliosa.

Con “3310” la band ha deciso di mostrare il suo lato pop utilizzando un linguaggio diretto e immediato. Anche la musica è di facile ascolto ed è composta da pochi accordi, proprio per rendere più evidente la scelta del lessico in un mondo fatto di comunicazioni semplici e contratte.

l messaggio di “3310” è sostanzialmente quello di mollare per un attimo i vari Whatsapp, Messenger e Telegram per parlarsi davvero, uno di fronte all’altro. Magari dal vivo, davanti ad un bicchiere di vino tenendo il cellulare in tasca.

In attesa dell’uscita del disco (prossimo autunno), gli artisti continuano a preparare il tour sebbene non mancherà occasione per ascoltarli in qualche data di quest’estate.

Inoltre, sulla base dei risultati del loro disco saranno pronti per pianificare i progetti futuri.

A noi non resta che ascoltare il singolo 3310 e seguirli nei loro live.

Alessandro Testa

leave a reply