fbpx
Home  /  Interviste   /  “I RIO” e il loro nuovo album “BUONA VITA”!

“I RIO” e il loro nuovo album “BUONA VITA”!

Si incontrano e, accomunati dalla stessa passione, danno vita a “I RIO”!

Ho il piacere di intervistarli! Dall’altra parte c’è Fabio Mora che risponde alle mie domande a nome del gruppo…

 

Come vi incontrate?

Tutto parte da una grande passione per la musica messicana, amavamo molto i “Los Lobos”, ci siamo incontrati proprio ad uno dei loro concerti, dopo le prime impressioni abbiamo scoperto il nostro interesse in comune per la cultura messicana, così nel 2002 abbiamo costituito questa band. Negli anni sono cambiati diversi componenti, fino ad arrivare oggi alla formazione attuale composta da: Fabio Mora, Fabio “Bronski” Ferraboschi, Alberto “Paddo” Paderni e Gio Stefani.

In che modo nasce il nome del gruppo?

Rio in messicano vuol dire fiume, io sono nato sulle rive del Po, abbiamo iniziato a scrivere le prime canzoni sulle rive di questo fiume, ci piaceva il nome “I RIO” proprio perché il fiume è come un trasportatore di energia, anche da noi i piccoli fiumi si chiamano così, sono proprio quelli che danno acqua ai campi, rappresentano una fonte di energia e di vita. “Negli anni tutto quello che è passato nel nostro cuore, lo abbiamo filtrato nella musica”

Il 24 maggio è uscito il vostro nuovo album “BUONA VITA” (Rio Artisti Associati) anticipato  dal singolo omonimo in radio dal 10 maggio.

Si, il singolo è un inno alla resilienza, la capacità di affrontare in modo positivo le difficoltà, riuscire a superare gli ostacoli col sorriso, in maniera costruttiva e creativa, senza demoralizzarsi. “Vedere il bicchiere mezzo pieno, piuttosto che mezzo vuoto” e riuscire a trasmettere queste sensazioni agli altri. Il singolo dà il nome all’album, “BUONA VITA”, un album che abbraccia tanto i sentimenti, scriviamo ciò che ci circonda, con un filo di speranza nel fare le cose, guardando tutto con ottimismo, attualmente c’è difficoltà nel tirare avanti e attraverso il nostro album vogliamo dare una sorta di augurio a chi ci ascolta.

Tanti i concerti all’attivo, molti anche all’estero, cosa si prova ad esibirsi “oltreconfine”?

E’ molto bello, ci siamo esibiti in tanti Stati, il pubblico si fa coinvolgere, è partecipe, abbiamo sempre interagito con le persone, per noi è sempre una grande festa.

C’è un momento che ricordate in maniera particolare?

Quando abbiamo partecipato al “Treno della Memoria” a Cracovia, è stata un’esperienza fortissima, esibirsi dopo aver visitato i campi di concentramento ci ha fatto vivere delle grandi emozioni, al nostro concerto c’erano molti studenti che ci hanno restituito tanta energia, delle sensazioni straordinarie.

A quale brano siete maggiormente legati?

Ogni brano è legato ad un periodo che abbiamo vissuto, ma tra tutti probabilmente siamo molto legati alla canzone “Gioia nel cuore” perché ha rappresentato realmente “I RIO” musicalmente.

Vi frequentate al di là del lavoro?

Poco, cerchiamo di  rispettare gli spazi di ognuno visto che già condividiamo molto tempo insieme grazie alla musica.

Progetti futuri?

Proseguiamo con il tour, con i vari impegni, per tutte le novità ed aggiornamenti ci si può avvalere delle nostre pagine presenti sui vari social e del sito www.rioofficial.it.

“Tutto quello che è passato nel nostro cuore è filtrato nella musica”…

E ciò che passa attraverso il cuore è speciale…

 

Margherita Saporito