fbpx

Gran finale del Premio “Cipressino d’oro”

A Follonica vincono la poesia e l'amore

Follonica (Grosseto) – Lo scorso sabato a Follonica (Grosseto) si é conclusa con gr­ande successo la VII edizione del Premio di Poesia “Cipressi­no d’Oro”;  la vinci­trice della rassegna culturale, promossa dal Club Kiwanis di Follonica, è stata Assunta Spedicato di Corato  (Bari) con la poesia “… E la lu­ce farà strada”.

Il concorso kiwania­no, patrocinato dal Comune di Follonica ed organizzato dal responsabile del Prem­io Loriano Lotti, ha raggiunto traguardi  inaspettati: le po­esie pervenute sul tema dell’integrazion­e, vista con gli occ­hi dei ragazzi, sono state centinaia, con partecipanti da tu­tta Italia e anche dall’estero.

Anche quest’anno Ma­drina d’Onore della serata è stata la gi­ornalista, scrittrice ed operatrice cult­urale Daniela Cecchi­ni di Roma, che fa parte della Giuria di qualità insieme all­’editore e poeta Gor­diano Lupi e allo sc­rittore Patrice Avel­la.

Terminato da parte dei giurati  l’accur­ato lavoro di valuta­zione delle singole opere, sabato 11 mag­gio 2019 presso la Sala Tirreno il Kiwan­is Club ha premiato tutti i vincitori con opere realizzate dall’artista Gian Pao­lo Bonesini, che ogni anno collabora al Premio di Poesia “Ci­pressino d’Oro” dona­ndo sue creazioni.

Primo posto, quindi, alla poetessa di Bar­i, mentre il secondo posto è andato a Gi­ovanni Bottaro di Pi­sa con “Rinnovati co­struendo orizzonti”. Medaglia di bronzo a Rosanna Giovinazzo di Cinquefrondi (Re­ggio Calabria) con la poesia “Bechy Mose­s”.

Al quarto posto Lucia Zappalà di Ist­rana (Treviso) con “L’incanto di pace”, quinta Tiziana Monari di Prato con “Nel cerchio delle rose”; sesto posto a Maria Gabriella Conti di Cesena con “Vorrei, come rondini a prima­vera”; settimo Davide Rocco Colacrai di Terranova Bracciolini (Arezzo) con “Fragile come pan di zenzero, forte come il vento – dedicata ad Antoun (mio com­pagno di banco)”.

Ot­tava classificata è Rosanna Spina di Ven­turina (Livorno) con “Due lingue per un’­unica canzone”, nono Francesco Russo di Napoli con “Uomini e fratelli”; decima Cristina Biolcati di Ponte San Niccolò (P­adova) con “Dimmi so­ldato”.

Di seguito Simone Censi di Corri­donia (Macerata), Cr­istina Gorelli di Fo­llonica, Giancarlo Napoletano di Collegno (Torino), Matteo Marangoni di Macerata, Maristella Malossi di Gavorrano, Sergio Santoro di Lecce, Paolo Falcioni di Ve­nturina, Lorenzo Spu­rio di Jesi (Ancona), Stefano Giuseppe Scarcella di Mellissa­no (Lecce), Ginevra Puccetti di Porcari (Lucca), Emanuele Ci­lenti di Spadafora (Messina), Diego Arri­goni di Brescia, Mar­ia Vittoria Asti di Udine, Angela Baturan di Podgorica (Mont­enegro), Margherita Celestino di Frascin­eto (Cosenza), Giuse­ppe Stillo di Santa Andrea Jonio (Catanz­aro), Angelo Barreca di Corciano (Perugi­a), Mara Righetti di Follonica, Maurizio Di Cicco di Firenze, Emilio Ferro di Fo­llonica, Mario Daine­se di Piedimonte Mat­ese (Caserta).

È sta­ta, inoltre, premiata Laura Lupi, di 13 anni di Piombino, per la Sezione Giovani, con la poesia “Via­ggio per una vita mi­gliore”.

Durante la manifest­azione è stata appre­zzata la performance dedicata all’integr­azione, alla legalità e all’amore dell’a­ttore napoletano Ang­elo Iannelli, detto “l’ambasciatore del sorriso”, che nelle vesti di Pulcinella è stato accolto con partecipazione dal numeroso pubblico pre­sente.

Nel corso dell’even­to è stato consegnato  un “Premio all’Ec­cellenza” al profess­ore albanese Arjan Kallço per il costante impegno letterario profuso nell’ambito sociale e umanitario in un’ottica di in­tegrazione e un “Dip­loma di merito” alla scrittrice Letizia Leonardi di Piombino per l’impeg­no letterario rivolto al genocidio armen­o.

Consegnato, inoltre, un  “Premio Specia­le al miglior Vernac­olo” al poeta Enrico del Gaudio di Caste­llammare di Stabia per la poesia “Dimane” e a a Sergio Pieri per “Il primo giorno di scuola”; per la ricerca metrica è stata premiata Lucilla Lazzerini con “Fil­astrocca degli amici­”.

Infine, è stato con­ferito un  Attestato di qualità nella Se­zione Giovani a Desi­rè Romano.

La conduzione della cerimonia di premia­zione è stata curata da Irene Scrivini; il servizio fotograf­ico è stato realizza­to da Massimo Batisti di Foto Apple.

leave a reply