fbpx

Attenti al gorilla….e al film!

Il film non decolla e resta ad un livello demenziale

Attenti al gorilla

 

Voto
Scheda del film
Genere Commedia – Italia, 2019, durata 90 minuti.
Regia di Luca Miniero con Frank Matano, Cristiana Capotondi, Pasquale Petrolo, Francesco Scianna, Diana Del Bufalo.
Consigliato:
Lorenzo (Frank Matano), avvocato matrimonialista, si ritrova a dover lavorare in uno stanzino dentro un centro estetico diretto da Concita (Diana Del Bufalo) che gli fa anche da segretaria. La moglie Emma (Cristiana Capotondi), anche lei avvocato, è riuscito a distruggerlo togliendogli la custodia dei figli, lo studio e la villa sulla Costiera Amalfitana; in pratica Lorenzo si ritrova con una farfalla in tasca; per dare seguito al suo lavoro, durante una visita allo zoo, decide di prendere le difese di un gorilla ottenendo poi dal giudice la custodia dell’animale e il compito (a spese proprie) di rimpatriarlo in Africa. Data la condizione economica, l’avvocato non può sostenere questa spesa e quindi porta il gorilla, battezzato Peppe dalle figlie di Lorenzo, a casa dell’amico Jimmy (Pasquale Petrolo). Il resto della storia narra le vicende tra Lorenzo, Jimmy e il gorilla.
Attenti al gorilla è un progetto fallimentare del regista Miniero il quale dopo i successi di Incantesimo napoletano, Benvenuti al Sud/Nord e Non c’è più religione, non porta avanti il suo trend positivo. La pellicola delude sin dall’inizio; i tempi sono lenti, spenti e la sceneggiatura non regge in nessun momento. Alla base manca un messaggio da lasciare allo spettatore; forse avremmo potuto sperare almeno in qualche battuta satirica di Claudio Bisio che ha prestato la sua voce al gorilla, ma nulla di fatto.
Quindi un film che pecca di morale e tecnicamente non entusiasma, può definirsi un flop. A ciò si aggiunge lo spreco di Cristiana Capotondi, poco adatta a questo genere di film e di Pasquale Petrolo (meglio noto come Lillo) che senza il suo Greg è incompleto e sembra amnesico di battute.
E dulcis in fundo Frank Matano e Diana Del Bufalo non fanno altro che confermare la loro stupidità nei ruoli che si ostinano a recitare. In particolare il primo resta al livello demenziale di trasmissioni come Colorado Cafè; nemmeno due protagonisti di cinepanettoni come Massimo Boldi e Christian De Sica sarebbero riusciti a fare peggio.
di Alessandro Testa

leave a reply