Abruzzo, Sicilia e Campania: protagoniste del “Castrum Cisternae” 2019

Il premio letterario giunto alla nona edizione continua a far gola

Castello di Cisterna (Na). Il Premio letterario Castrum Cisternae è giunto alla sua nona edizione senza alcuna fatica grazie alla Pro Loco Castrum di Castello di Cisterna col patrocinio del Comune di Castello di Cisterna, dell’Accademia internazionale vesuviana, del Consiglio della Giunta Regionale Campania, della Città Metropolitana di Napoli, della Curia Vescovile di Nola e la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Statale “Alcide De Gasperi”di Castello di Cisterna.

Don Francesco Capasso

Ogni anno nuovi poeti, di ogni regione d’Italia, partecipano a questo ambito premio culturale e giungono da ogni parte del Paese per assistere alla finale.

Ieri, sabato 4 maggio, alle ore 19.30 c’è stata la premiazione delle quattro categorie in gara i cui finalisti sono riportati in fondo alla pagina.

 

 

Giuria

La commissione giudicatrice composta dalla Prof.ssa Maria Antonietta Boccieri in qualità di presidente, dal Cavaliere Gianni Ianuale, dalla Prof.ssa Liana Guadagni e dalla dott.ssa Alessandra Ruggiero ha valutato attentamente le opere in gara; il parroco dell’Abbazia di San Nicola, don Francesco Capasso è stato presente in qualità di presidente onorario.

Ass. Cultura M.L. Villano e Sindaco A. Rega

 

 

Il Sindaco del Comune di Castello di Cisterna, dott. Aniello Rega, e l’Assessore alla Cultura, Prof.ssa Maria Luigia Villano, hanno rappresentato l’autorità politicasempre attenta e sensibile a questa importate iniziativa culturale di interesse nazionale.
In particolare il Primo Cittadino, dopo aver ringraziato l’ottimo lavoro compiuto dalle associazioni di settore, è confidente che questo evento continui a sollevare l’attenzione comunale per i risultati sempre più promettenti che ogni anno si raggiungono. Riprendendo un estratto del Cav. Ianuale, la Prof.ssa Villano ricorda che attraverso la poesia “dobbiamo far comprendere agli uomini che siamo figli della donna, ragion per cui la dobbiamo difendere da ogni violenza e insidia, perché rappresenta anche la Madonna”.

F. Chirollo

La presidente della Proloco Castrum, Prof.ssa Fiorella Chirollo, ha inaugurato la serata ringraziando sia la giuria per il lavoro compiuto con particolare attenzione e professionalità, la presenza politica quale supporto per la manifestazione, gli artisti che si sono messi in gioco per questa competizione e infine la cittadinanza che era presente in massa per assistere all’evento.

La presidente vede ben sperare l’iniziativa che oramai è giunta alla sua nona edizione e che ogni anno continua a dare spazio alle poesie dove i protagonisti sono sia i bambini che figure professionali di un certo spessore. Il vicepresidente della Proloco Castrum e responsabile organizzazione premio, Ferdinando Calabrese, ha colto l’occasione per anticipare che il prossimo anno, nella decima edizione del Premio Letterario Castrum Cisternae, verrà pubblicata un’antologia di tutti i testi vincitori dei 10 anni della manifestazione.

A. Di Sena

Ad interpretare le sonanti parole delle poesie vincitrice di ogni categoria, c’era la declamatrice dott.ssa Annarita Di Sena

Angela Bono

I vincitori, provenienti da ogni parte d’Italia (Campania, Sicilia, Abruzzo, …) sono stati premiati con un’opera realizzata in pietra lavica dal maestro Luigi Minichino (Chansonier della serata), noto artigiano e scultore del luogo. Tra essi la poetessa Angela Bono, proveniente da Catania e vincitrice della Sezione B, ha ritirato personalmente il premio e in uno spettacolare dialetto siciliano ha recitato i suoi dolci versi.

 

Ecco i nomi dei vincitori con alcuni scatti immortalati durante la premiazione:

Sezione A – Poesie in lingua italiana a tema libero o religioso

1Santabarbara GiuseppePoesia Ora è alta la luna
2Selva Maria ConcettaPoesia Un Natale qualunque
3Montacchiesi MauroPoesia Non invocare Dio
Sezione B – Lirica in Lingua Napoletana o Vernacolo Regioni d’Italia
1Bono AngelaTi talìu mari
2Scarpato ArmandoA vicchiarella
3Montacchiesi MauroMalincunia
Sezione C-Libro di poesie, saggio, favole, storie o monologo
1Valentini AmeliaLa neve e la savana
2Scarpello Salvatore LucioIl percorso delle idee
3Ferro PasqualeMacedonia e Nilde
Sezione D – studenti Scuola Superiore
1Scotto di Gregorio Angela (Carducci)Una vita in viaggio
2Visone Alessandra (M. Serao)Quel giorno
3De Cicco Diego (ISIS Europa)Cos’è l’amore?
Sezione D – studenti Ist. A. De GASPERI
1Barbato Angelo (scuola Media Sup. I° Grado)Poesia per mamma
2Carrano Sara Piscitelli Patrizia (Scuola Media Sup. I° Grado)La donna
3El Basraovi Anas (Scuola primaria)La legalità
I premi

 

Menzioni speciali
Menzione speciale
Pro Loco Castrum

 

 

 

 

 

di Alessandro Testa

leave a reply