fbpx
Home  /  Sport News   /  

Un secondo tempo pazzesco con nove gol e continui ribaltamenti della scena. L’Acqua&Sapone Unigross riesce a domare una super Came Dosson con un 7 a 4 che sembra largo solo sulla carta. Dopo aver chiuso la prima parte avanti di due, i nerazzurri di Bellarte si fanno mettere sotto dagli ospiti, che vanno sul 2-3 e poi sul 3-4, prima di soccombere alle giocate d’autore di Murilo, Coco, Avellino e Jonas, i grandi protagonisti del finale con il portiere di movimento.

 

Un primo tempo bello e giocato senza calcoli dai veneti, nonostante siano in difficoltà per le assenze di Igor, Belsito e Azzoni (Bellarte invece privo dello squalificato Calderolli e ancora in attesa di Fabinho). Si comincia subito con Coco Wellington che sfonda centralmente, ma trova una gran parata di Pietrangelo.

L’Acqua&Sapone insiste: dopo 4’30’’ traversa di Jesulito. I trevigiani ci sono, però, e sarebbe un errore lasciarli giocare: dopo 7’10’’ Ugherani con il destro angolato costringe Mammarella ad una prima parata importante. Le palle migliori capitano ai nerazzurri, che dopo 8’30’’ sfiorano di nuovo il vantaggio: Murilo vince un duello fisico con Japa davanti alla sua area e sfonda centralmente fino ad arrivare davanti a Pietrangelo, che con i piedi salva i suoi. Clamorosa la chance mancata dallo stesso capitano qualche attimo dopo: davanti alla porta tenta lo scavino sul portiere: alto.

Il gol è ormai nell’aria. E arriva al 15’: Dudu prima anticipa un avversario e poi scambia sulla destra con Coco, per ritrovarsi davanti al portiere e scaricare un diagonale potente e preciso con il destro per l’1-0. Momento di difficoltà per la Came, che insiste con Ugherani portiere di movimento. Ma proprio nel 5 contro 4, Coco pressa l’amico Bertoni, Jonas raccoglie il pallone e lo restituisce a Coco Wellington, che salta mezza Came e deposita la palla del 2 a 0 nell’angolino impossibile per Pietrangelo.

 

La ripresa, però, è una pazzesca giostra del gol. La Came riapre dopo 30’’ con l’ex Schiochet. Il gol dell’1-2 dà coraggio ed energie ai veneti, che giocano per sei minuti sempre nella metà campo nerazzurra, fino a trovare meritatamente il pari con Juan Fran. Il dominio ospite arriva al culmine a metà ripresa con il 2-3 firmato ancora da Schiochet, che raccoglie una corta respinta della difesa. Bellarte gioca subito con il portiere di movimento (Jesulito) e pareggia con Murilo. Il coach di casa insiste per tornare avanti, ma Ramos punisce con un gran gol sonno l’incrocio. Di nuovo avanti i trevigiani. Jesulito in maglia verde sposta il gioco a destra e lì la Came soffre, anche se il gol del 4 a 4 di Avellino nasce al centro, con Coco magistrale nel tocco all’indietro per l’argentino. Che firma il nuovo sorpasso sul secondo palo su assist perfetto di capitan Murilo. Ora la Came ci riprova con Grippo portiere di movimento, ma non ne ha dopo tanta spinta e tanto cuore. Con la porta vuota, Jonas firma il 6 a 4 e Coco il meritatissimo settimo gol che chiude la serata, mentre i tifosi cantano a squarciagola: “Tutti a Pesaro”. Per quanto riguarda la trasferta di domenica prossima, infatti, la società nerazzurra sta organizzando un pullman per i tifosi. Per tutte le informazioni su prezzi, orari e prenotazioni è possibile scrivere via whatsapp al numero della società: 324 887 3145.

Alessandro Testa