“#WEB COMMUNICATION: WEB RADIO E WEB MAGAZINE: Il valore della comunicazione oggi”

Il giorno 30 maggio 2017 il Liceo Scientifico “Giovanni Da Procida” presenta alle ore 10,00 presso l’aula magna il seminario “#WEB COMMUNICATION: WEB RADIO E WEB MAGAZINE: Il valore della comunicazione oggi”,manifestazione conclusiva del percorso Scuola Viva, progetto POR Regione Campania FSE POR Campania FSE 2014/2020 – D.D. 229 del 29/06/2016.

Il dirigente scolastico, professoressa Anna Laura Giannantonio presenta i ragazzi della “web communication” che metteranno a confronto le competenze raggiunte con “Da Procida Play” e “Class@work”, rispettivamente Web Radio e Web Magazine del Liceo, realizzato attraverso il progetto di Alternanza realizzato con la guida dei Consigli di Classe, dei Tutor scolastici e aziendali di Radio Castelluccio e Costozero.

Interverranno numerose personalità: Vincenzo De Luca, Governatore della Regione Campania, Vincenzo Napoli, Sindaco di Salerno, Luisa Franzese, Direttore USR Campania, Lucia Fortini, Direzione Generale per l’Istruzione la Formazione, il Lavoro e le Politiche Giovanili dell’ USR Campania, Pasquale Sessa, Presidente Giovani Imprenditori Confindustria Salerno, Lucio Russomando, Editore di Radio Castelluccio, Alessandro Sacrestano, Direttore Responsabile Costozero, con la partecipazione straordinaria di Pippo Pelo, conduttore di Radio Kiss Kiss.

L’esperienza laboratoriale dei ragazzi della 4 L della Web Radio del Liceo “Da Procida Play”, nasce con il fine di sviluppare nuove forme di linguaggio e comunicazione all’interno della scuola. Il team che ha affiancato i ragazzi ha visto la collaborazione di Radio Castelluccio con Barbara Landi, curatrice, giornalista e speaker, e di Cosimo Vitolo, regista radiofonico e dj, e della scuola con le Professoresse Mariateresa Di Guglielmo e Letizia Speranza. Molte le competenze acquisite: tecniche di comunicazione radiofonica, confidenza con il microfono, tempi e clock radio, redazione testi, creazione dei podcast, dizione solo alcuni dei tanti concetti appresi. Il progetto è inserito nel più ampio modulo “WEB COMMUNICATION” che ha veicolato tutte le attività del percorso POR “#COLABORATORYSPACE”.

I ragazzi della 3A, con “Class@work”, il web magazine del Liceo, seguiti dalla redazione di Costozero con Vito Salerno e Raffaella Venerando e dalla Professoressa Maria Rosanna Pinto, ha gestito, con molti articoli giornalistici il blog informativo lasciato in eredità lo scorso anno scolastico dagli studenti dalla classe 5I del liceo. La classe ha acquisito, pertanto, ampie competenze di giornalismo su web simulando una redazione giornalistica.

Tante le attività messe in campo. Le interviste, effettuate prevalentemente durante la settimana dello studente, ai docenti, tutor e studenti dei moduli del percorso POR “COLABORATORYSPACE” dando voce ai tanti laboratori realizzati, tra cui teatro, coro, biblio, robotica, matematica…, fili a colori… e, ovviamente, al dirigente scolastico e ai rappresentanti d’Istituto.

“Il modulo Web Communication è, a mio personale avviso, la risposta più adeguata per l’utilizzo con dimestichezza e spirito critico delle tecnologie della società dell’informazione, per il lavoro, il tempo libero e la comunicazione – sottolinea la preside Anna Laura Giannantonio – Il progetto ha preparato gli studenti per un’attiva e consapevole partecipazione ad un mondo in rapida evoluzione, fondato sulla ricerca, sull’esplorazione, sullo scambio e la presentazione di informazioni in modo responsabile, creativo e con senso critico.

Oggi la comunicazione è il perno fondamentale delle società avanzate. La diffusione delle tecnologie di informazione e comunicazione è una grande opportunità e una sfida epocale per la scuola. Saper parlare bene, quindi relazionarsi, non è solo questione di forma, ma di sostanza: non c’è bisogno di meno lavoro, ma di molto più studio e di ricerca sui metodi, sui linguaggi e sui saperi. Auspico, quindi, il prosieguo di questa esperienza di didattica innovativa, che apre le porte del nostro liceo alle formae mentis flessibili, collaborative, capaci di operare in situazioni e contesti di lavoro”.