‘Uniti si vince’, sabato a Mugnano la ‘Partita del cuore’ con artisti di Made in Sud, dj e speaker radiofonici ed eccellenze campane

Quando la solidarietà chiama, gli uomini dal grande cuore rispondono sempre. E’ tutto pronto per la ‘Partita del cuore’ che si terrà domani (14 ottobre), alle ore 10.30 allo stadio ‘Vallefuoco’ di Mugnano di Napoli, il cui ricavato sarà totalmente devoluto all’associazione no profit ‘Braccialetti rosa’, nata dall’unione di donne diverse tra loro per percorsi culturali, professionali e per esperienze di vita, ma che condividono la libertà di idee e di espressione. Gli obiettivi dei ‘Braccialetti Rosa’ sono di sostenere, appoggiare e supportare le categorie più deboli, soprattutto le donne. Donne che hanno il coraggio di ribellarsi a qualsiasi forma di violenza, sopraffazione, emarginazione e discriminazione di ogni tipo.

L’evento, organizzato dallo speaker mugnanese Michele Chianese, sarà presentato giovedì 12 ottobre, alle 11.30, nella sede dell’associazione in via Pirozzi, 61 in Giugliano in Campania (presso il SalusMedical Center). Sabato nell’impianto sportivo di Mugnano si ‘sfideranno’ in un match ‘amichevole’ gli speaker e i dj delle maggiori radio campane (Kiss Kiss, Radio Marte, Radio Crc e Punto Nuovo) e le eccellenze campane (artisti dello spettacolo, comici di Made in Sud, sportivi e imprenditori) che hanno portato in alto il nome della Regione.

L’arbitro dell’incontro sarà Enzo Fischetti, direttamente da Made in Sud, che come sempre risponde presente ad iniziative sociali e di sostegno alle fasce più deboli della società. Per accedere allo stadio ‘Vallefuoco’ è prevista una donazione minima di 2 euro con l’incasso che, ricordiamolo, sarà totalmente devoluto in beneficenza. “Ritengo sia importantissimo sostenere associazioni che si dedicano agli altri – afferma il presentatore Michele Chianese – perché è fondamentale aiutare quelle persone che sono meno fortunate di noi. Braccialetti rosa aiuta le donne 24 ore su 24, e cerca di rendere meno difficili le giornate a quelle persone che stanno vivendo periodi non proprio felici della loro vita. Noi vogliamo regalare loro un sorriso, la solidarietà è l’unica forma di speranza che ci è ancora rimasta. Coltiviamola”.