Terza edizione giochi dei quartieri 2015:”Tufino in Festa”

Domenica 12 luglio si è conclusa la terza edizione  “giochi dei quartieri 2015″ che ha visto vincitori del palio i gladiatori gescalesi. Numerose sono state le iniziative svolte in questa tre giorni di spettacoli. Il gran gala si è aperto con la “Corrida” di venerdì animata da un eccellente “Corrado” in arte Felice D’onofrio, presentatore eccellente e dalle inesauribili energie, che ha visto primeggiare la bravura di numerose baby star tutte accomunate da un unico obiettivo quello di portare alla vittoria il proprio quartiere. A farla da padrona in questo prima trance è stato il” Rione ra marunnella”. Secondo giorno seconda battaglia: i quartieri, il cui tema scelto era quello di rappresentare le capitali europee, si sono sfidati a suon di veri e propri musical con ballerini di classe, trucchi da favola e scenografie d’altri tempi. Sembrava per una notte di essere capitati all’arena di Verona e di assistere a spettacoli sotto le stelle, il tutto visionata da una giuria d’eccezione. Ospite della serata lo show man Mimmo Foresta che con la sua arte è riuscito a stravolgere il copione e a regalare uno spettacolo di classe coinvolgendo con il suo talento e la sua euforia tutto il pubblico presente. Ad aggiudicarsi la seconda finale il rione “pax populi risigliano”. Ultima serata ultima corsa: le squadre dei vari rioni oltre a duellare tra di loro come gladiatori han dovuto sfidare anche il sole bollente che ha incendiato gli animi. A farla da padrone un presentatore insolito, il bellissimo attore Giovanni De Filippis,nonché sosia di Gabriel Gargo, che con il suo fascino è riuscito ad incantare i tufinesi e la gente proveniente dalle zone limitrofe. Sfide all’ultimo duello corsa nei sacchi, palo di sapone in piscina, caccia al tesoro alla ricerca di chiavi in acqua dello stesso colore della squadra per aprire i lucchetti ad essi assegnati, ma inquietante è stata la cocomerata il cui principe il signor “cocomero” ha dissetato tutti. Il supervisor del ultima giornata è stato un arbitro d’eccezione il sign. Umberto Napolitano, arbitro dai mille fischietti e dai mille saltelli. Tra tante peripezie e duelli ad aggiudicarsi il palio i gladiatori gescalesi che con la loro forza invincibile sono riusciti a non arrendersi mai. Ottima anche la prestazione offerta dall’ormai rimaneggiata squadra di “insieme per schiava” che con la loro unione sono riusciti a vincere il premio fair play. Eccellente il ruolo svolto dalla pro loco, dall’amministrazione comunale e da tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione. Noi della redazione non possiamo che augurarci che tale manifestazione possa continuare nel tempo cercando di coinvolgere sempre più la cittadinanza facendo si che possa sempre più far trionfare in loro lo spirito di lealtà, rispetto reciproco ma soprattutto fratellanza. In bocca al lupo al presidente Ludovico Petillo!!!

di Rosalba Lisbo Parrella