Passo falso di Biagio Izzo con “Achille Tarallo”: film trash che non dà nulla

Voto   

Scheda del film

Genere Commedia – Italia, 2018, durata 103 minuti.

Regia di Antonio Capuano. Un film con Biagio Izzo, Ascanio Celestini, Tony Tammaro.

Consigliata la visione: No

Biagio Izzo torna al cinema da protagonista con una commedia napoletana dove il titolo è già un programma: Achille Tarallo.

Achille (interpretato da Biagio Izzo) è un cantante che a differenza di tanti suoi colleghi, non ama cantare in dialetto ma in italiano. È spalleggiato da Caffè(Tony Tammaro) e da Pennabic (Ascanio Celestini). Il trio cercherà di sfondare nel mondo della musica a livello nazionale e.…chissà se ci riuscirà.

A mio avviso il film non sfonda come dovrebbe. Mi sembra più un’occasione per regalare visibilità al cantante napoletano di musica trash Tony Tammaro; quest’ultimo, infatti, è chiamato dal regista Capuano a recitare il ruolo di un pianista di matrimoni. Sebbene Tammaro è stato e resterà un’icona legata al territorio di Napoli dove ha fatto per anni spettacolo, il cinema non fa per lui. Non riesce a recitare garantendo un livello minimo di qualità senza aver curato un po’ di dizione.

Peccato per Biagio Izzo il quale con questa pellicola ha commesso un passo falso cadendo nella trappola del trash. E fa strano anche vedere coinvolto, in questa commedia, l’attore romano di teatro drammatico Celestini. Non male comunque per lui questa prova.

Riguardo l’impatto sul pubblico c’è da dire che, se da un lato può essere un lungometraggio interessante per il popolo napoletano e per chi ne simpatizza, dall’altro può risultare incomprensibile per il resto del Paese. I dialoghi, spesso, sono in napoletano stretto e indecifrabile (vedi, ad esempio, il personaggio della moglie di Achille). Per questo motivo il film rischia di passare in secondo piano sul piano del cinema italiano ed essere considerato un genere di nicchia.

In definitiva, la qualità complessiva è molto mediocre, sia in termini di soggetto che di interpretazione.

Spero che Izzo recuperi quanto prima possibile con un nuovo film in cui ci farà nuovamente divertire in modo intelligente se sarà accompagnato da colleghi di un certo calibro e ben noti sul panorama del cinema italiano.

di Alessandro Testa

Street News

News da leggere