Nuova apertura a Marigliano dello store “Lombardi Uomo”, Andry e Luca presentano il dandy design.

Ritornano su i riflettori di Street News: i fratelli Lombardi, Andry e Luca. Qualche anno fa si raccontarono da noi quando facevano i primi piccoli passi nel mondo del dandy design, oggi siamo arrivati alla new opening di “Lombardi Uomo” e nessuno meglio di noi poteva scambiare qualche chiacchiera con loro.

Lombardi Uomo è un’attività che ha presenza storica a Marigliano, precisamente dal 1957, è stata una decisione facile scegliere di dargli una nuova immagine ?

Luca: Non è stata assolutamente una scelta semplice, aldilà della sua storicità ma sopratutto per l’affetto e le tante emozioni lavorative vissute al suo interno.

Andry: Assolutamente no, è stata una decisone sofferta anche perché è stato il primo punto vendita inaugurato nel lontano 1957 da mio nonno Andrea, ma questo restyling sta a significare l’inizio di una nuova epoca.

Qual’è, da parte vostra, il tipo di immagine che si vuole dare con questo restyling ?

Andry: Come ho già detto nella risposta alla domanda precedente questo restyling sta a significare l’inizio della terza generazione di mio nonno , mio padre , ed io, un compito non facile, ma molto stimolante per me.

Luca: È un immagine completamente nuova sia dal punto di vista strutturale che lavorativo. Abbiamo sempre mantenuto la linea guida dell’uomo dandy, ma un uomo che strizza l’occhio ad uno stile ricercato con la selezione accurata di colori e tessuti pregiati.

“Lombardi” è un marchio d’abbigliamento molto noto a Marigliano, dividendosi in catene di negozi, cosa garantite voi per rendere un servizio migliore degl’altri ?

Luca: Si, c’è ne sono diversi a Marigliano, noi dal nostro punto di vista cerchiamo di garantire alla nostra clientela sempre la massima cordialità, gentilezza e professionalità.

Andry: La cosa che ci contraddistingue è sicuramente la massima professionalità e competenza nel lavoro che facciamo ogni giorno , e i nostri clienti ne sono consapevoli , abbiamo clienti in tutta Italia e Europa e ciò ci rende orgogliosi.

Quanto può essere soddisfacente per voi, amanti della moda, avere notorietà ad un evento come il “Pitti Immagine” ?

Andry: Sicuramente fa piacere ricevere affetto e stima ed essere uno dei protagonisti di questa manifestazione internazionale molto importante, dove hai la possibilità di confrontarti con tante persone  da ogni parte del mondo.

Luca: Pitti immagine per me è come una seconda casa, ci andavo sin da piccolo con il mio papà ed è dall’età di 13 anni che non salto nessuna annata della manifestazione. Avere notorietà in quel contesto non nascondo che faccia piacere, anche perché tu imprimi nelle persone attraverso i tuoi outfit la tua idea di moda maschile.

Oltre a gestire le boutique di famiglia, nello specifico, di cosa vi occupate ?

Luca: Oltre alla gestione delle boutique di famiglia, io ho un mio brand  ‘’Luca Lombardi Napoli’’ che produce nello specifico cravatte sartoriali napoletane con tessuti sia in seta che lana. E infine sono inscritto al secondo del corso di laurea: Economia Aziendale.

Andry: Oltre ad occuparmi della gestione della boutique, sono un influencer, molto apprezzato sopratutto dal mondo maschile per il mio stile un po’ dandy. Lavoro con tanti brand, soprattutto internazionali, che restano affascinati dal mio modo di essere e dalle mie capacità. Da circa tre anni mi sono appassionato e innamorato della “sartoria“, Bespoke, è un servizio in più che offro ai miei clienti esigenti sopratutto persone dello spettacolo e calciatori, che si affidano a me per i loro eventi di galà. Per me è emozionante e gratificante.

I traguardi raggiunti sono solo dovuti al gioco di squadra di due fratelli o anche grazie a un team che collabora con voi ?

Andry: Assolutamente no, abbiamo un team di persone (ragazzi) giovani competenti e con tanta voglia di fare, sopratutto il mio grafico personale Giuseppe, un ragazzo di 17 anni con delle capacità assurde, sono fiero di lui.

Luca: I traguardi raggiunti sono frutto del duro e sano lavoro svolto non solo da me e mio fratello ma anche da parte del nostri validi collaboratori. Siamo un’unico team che mirano ad un obbiettivo comune.

Aggiunge Giuseppe Corcione, direttore artisico del creative team “Lombardi”:

Il rapporto con Andrea e Luca nasce qualche anno fa sulla base di una semplice stima, con l’acquisto di un profumo, dall’unione di idee e pensieri, in sintesi come dice Luca “un obbiettivo comune”, fino a raggiungere piccoli traguardi. All’inizio di ogni progetto ed ogni percorso, c’è sempre chi la vede come un fallimento ancor prima di iniziare, chi le definisce sciocchezze, ma la soddisfazione più grande è ricevere complimenti o apprezzamenti dalle stesse bocche.

Vostro padre e soddisfatto dei piccoli, ma grandi, successi raggiunti fin’ora ?

Luca: Si, sicuramente è soddisfatto del nostro operato, però ogni singolo giorno ci sprona a dare sempre il massimo in modo da poter raggiungere e superare gli obbiettivi prefissati.

Andry: Certo che sì, anche se lui è molto restio nei complimenti, penso come ogni padre, ma facendo così ci motiva sempre di più a fare bene.

Qual’è la soddisfazione che voi aspirate a dare innanzitutto a vostro padre e poi tutta la vostra famiglia ?

Andry: Il mio obbiettivo è quello di crescere ancora di più cercando di emulare sia mio nonno e mio padre, sarà dura ma sono una persona molto caparbia e determinata, so bene quello che devo fare.

Luca: La soddisfazione che miriamo a dare a mio padre, alla nostra famiglia è quella di continuare ad accrescere il nome Lombardi con l’apertura di nuovi punti vendita in Campania e in tutt’Italia.

Raccontateci un evento che vi ha fatto capire che vi stavate realmente proiettando nel mondo del dandy design:

Andry: Io ho la fortuna di partecipare a diversi eventi sopratutto privati, grazie alla mia visibilità. L’evento che più mi ha reso orgoglioso è stato in estate a Firenze una cena di solo dieci persone, organizzata da un brand molto importante, ed io ero l’unico italiano che rappresentavo il brand, è stato bello.

Luca: Di eventi c’è ne sono stati tanti che ci hanno fatto capire che eravamo proiettati in un mondo importante, ovvero quello del dandy design. Uno su tutti è stato quando inaspettatamente sono stato premiato durante una cerimonia da un celebre marchio italiano.

Un saluto ed un invito all’evento per tutti i lettori da parte dei dandy brother Lombardi ?

Luca: Un affettuoso saluto a tutti i lettori di Street News e colgo l’occasione per invitarvi sabato 15 Dicembre all’evento per l’apertura del nuovo punto vendita uomo. Vi aspetto !

Andry: Voglio ringraziare tutti i lettori di Street News e colgo l’occasione di invitarvi tutti sabato 15 dicembre alle ore 18,30. Un abbraccio forte, Andry.

di Nicola Napolitano