“Non è vero ma ci credo” al grande flop di Nunzio e Paolo

Non è vero ma ci credo

 

Voto
Scheda del film
Genere Commedia – Italia, 2018, durata 92 minuti.
Regia di Stefano Anselmi con Nunzio Fabrizio Rotondo, Paolo Vita, Elisa Di Eusanio, Micol Azzurro, Giulia Di Quilio.
Consigliato:
Nunzio e Paolo (Nunzio Fabrizio Rotondo e Paolo Vita) sono due cari amici che si conoscono fin dai tempi delle elementari. Giunti i tempi della loro (diciamo) maturità non hanno ancora un impiego stabile e se non trovano qualche soluzione al loro dolce-far-niente rischiano un divorzio immediato dalle rispettive mogli che intanto, al contrario di loro, si sono realizzate.
I due, vegani convinti, decidono quindi di aprire un ristoraalnte vegano che per ragioni di marketing si trasforma successivamente in una bisteccheria. Gli affari in questo modo cominciano a decollare ma nuovi eventi rompono il nuovo equilibrio creatosi.
Ad una prima analisi, per l’amicizia e i ruoli dei personaggi assunti, Nunzio e Paolo sembrano assomigliare a coppie che di recente sono apparse nel panorama cinematografico italiano come Ficarra & Picone e Pio & Amedeo.
Il loro debutto risulta essere totalmente un flop (a differenza di Ficarra e Picone). Più che a un film sembra di assistere ad una sitcom trasmessa da una emittente locale laziale. Al giorno d’oggi tutti (personaggi televisivi, cantanti, …) vogliono fare cinema ma il rischio di fallire è abbastanza alto se non si ha alle spalle una discreta esperienza.
Gli attori coinvolti nella pellicola sembrano essere alle prime armi; eccezion fatta per due volti noti come Maurizio Mattioli e Loredana Cannata, gli unici ad essere più “naturali”. Le interpretazioni dei due protagonisti sono deludenti: non traspare disinvoltura ma, anzi, sembra che essi si affidino ad un gobbo pronto a suggerire le frasi.
Anche la sceneggiatura è fallimentare: battute scontate e banali che strappano forzatamente qualche risata.
Un consiglio per Nunzio e Paolo: meglio seguire la strada della TV che quella del cinema.
di Alessandro Testa