Nola, un giorno eccezionale per il Leo Club Nola “Giordano Bruno”: portati a termine due service con grande successo. Quali sono e come si sono realizzati?

Quella di sabato 29 settembre scorso è stata unagiornata intensa e produttiva per i soci del Leo Club Nola “Giordano Bruno”, i quali hanno realizzato e ultimato con buoni risultati due service a cui sono molto legati.

Essi, nella mattinata, si sono recati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Nolaper donare tre sedie a rotelleal reparto, la cui donazione è stata resa possibile grazie ai fondi raccolti nel corso del Picnic benefico organizzato la scorsa domenica 3 giugno presso “Villa Clementina” a Casamarciano, durante l’anno sociale 2017/18.

Ad accogliere i ragazzi c’è stata la Dott.ssa Francesca Amoroso, Responsabile dell’URP (ufficio relazioni con il pubblico), la quale ha portato anche i saluti e i ringraziamenti del Direttore Sanitario Ospedale di Nola, Dott. Andreo De Stefano, e del Dirigente del Reparto di Pronto Soccorso, Dott. Andrea Manzi. I dottori sono stati grati di questa donazione, il cui gesto ha dimostrato quantoil Leo Club di Nola tenga alla crescita e al miglioramento dell’Ospedale del proprio paese e quanto, ancora una volta, venga riconosciuta la sensibilità del Club stesso.

Nella serata, invece, si è tenuta per il nuovo a.s. 2018/19 la prima conviviale dei membri dell’associazione, guidata dalla giovane Presidente Maria Giovanna Franzese, presso la gustosa ed invitante friggitoria della famiglia Palumbo, “Sfritto”, sita in Piazza Giordano Bruno. I soci, assieme ai loro amici, familiari e membri degli altri Leo Club campani, hanno trascorso delle piacevoli ore serali all’insegna del buon cibo, della solidarietà e dell’amicizia. I fondi saranno destinati alla fondazione “LCIF”ed, in particolar modo, all’acquisto di vaccini contro il morbillo. La buonissima riuscita dell’attività non significa altro che ripetere, in futuro, la sinergica collaborazione con l’ospitante struttura.

 

di Nicola Compagnone