NASCE “DRAFTIN’MAG” , LA NUOVA PIATTAFORMA WEB IN CUI LO STREETWEAR E’ PROTAGONISTA

Irriverenti,diretti e non convenzionali : ecco le tre parole chiave che Fabrizio Efrati, founder di Kickit, il più importante market italiano dedicato allo streetwear e alle sneaker , ha pensato nel dar vita al suo nuovo progetto “Draftin’ Mag”,una piattaforma dedicata alla moda, ai nuovi brand, allo streetwear, alle sneakers e alle mille commistioni che la moda di strada crea con l’arte, la musica , la fotografia. Non l’ennesimo sito web o il blog dedicato alle ultime tendenze, ma un portale creato per i giovani e fatto da giovani (quasi tutti gli aspiranti giornalisti sono under 25) per portare sotto i riflettori non la moda delle passerelle, ma tutto ciò che nelle strade e tra le giovani generazioni  è stile, innovazione e unicità. Su Draftin’Mag troverete quello che i giovani amano ma anche ciò che detestano, senza filtri, sovrastrutture o convenienze.

Una generazione critica quindi che è attenta a leggere le etichette, che guarda alla composizione tessile dei capi, che capisce cosa ha un potenziale e cosa è “roba già vista”. Nata a Febbraio 2019 , in neanche un mese Draftin’ ha già fatto il pieno di like e condivisioni. Critica e irriverente, a cominciare dalle sue firme. Un nome su tutti:  Lollo Scottone , uno dei tanti giovani che ha cercato futuro all’estero e che Fabrizio Efrati ha riportato “virtualmente in Italia”, per raccontare l’universo sneakers, nel suo articolo  “No Money, No Help”, ci riporta alla necessità di tornare alle origini di un movimento, nato per strada come forma di protesta diventato oggi un business da milioni di euro. Scottone parla di sneakerheads (così vengono chiamati oggi in gergo i collezionisti) disposti a pagare migliaia di euro per il modello più di tendenza, “Tutto ha un prezzo, rapporti umani compresi, spesso in cambio di un guadagno irrisorio (il fenomeno reselling) , ma non è questa la direzione che dovevamo prendere.. dovremmo fermarci un secondo e chiederci se è questo il movimento di cui vogliamo far parte.. anche se la risposta dovrebbe essere piuttosto scontata”..E nell’articolo “In principio erano le sneakers”, che dopo pochi minuti dalla sua pubblicazione, aveva già ricevuto oltre 500 reposting , Lollo ci riporta alle origini di un movimento nato dalla rabbia, dalla passione, dalla voglia di riscatto “Sappiamo oggi ogni cosa di una scarpa.. chi e quando l’ha disegnata e perché,  quando e dove verrà venduta .. facile nel 2019, ma prima? Prima gli innamoramenti avvenivano in maniera diversa,  vedevamo una scarpa in giro e poi andavamo per negozi, descrivendola e cercando di ritrovarla.. dietro ogni scarpa c’era una storia d’amore.. E’ venuto il momento di raccontare quanto è bello l’odore di un nuovo paio di sneakers, di come ogni volta che mettiamo le scarpe nuove al piede è come perdere di nuovo la verginità, dobbiamo parlare del perché una scarpa ci fa venire le farfalle allo stomaco, e smettere di parlare di guadagni e di soldi” Del resto l’obiettivo di “Draftin Mag” è gia annunciato nella sua home “ Saremo veri, saremo diretti, saremo genuini ma anche molto polemici. A tal punto che ci amerete o ci odierete.

A tal proposito, particolarmente interessante è anche l’approccio di uno dei giovani giornalisti nell’articolo “Le sfilate sono ancora utili?”, in cui ci si interroga sull’opportunità di riproporre una moda statica, da passerella, in un tempo in cui la moda si fa per la strada, con instagrammer ed influencer a dettare le vere regole del mercato, in un’epoca, la nostra, in cui la nuova platea delle passerelle è il popolo dei social e di YouTube, connesso virtualmente da ogni parte del globo.  Per la sua piattaforma web Fabrizio Efrati porta i concetti fondamentali che lo hanno guidato nella sua carriera di imprenditore e fondatore di Kickit, il primo market italiano dedicato alle sneakers e all’abbigliamento streetwear, originalità, creatività , intraprendenza, la stessa che ha reso Kickit in poco più di un anno la più importante realtà italiana del settore. “Il Draftin Mag”, è stato pensato come uno spazio per dare voce ai giovani 365 giorni l’anno ,ha spiegato Fabrizio Efrati, un sito di notizie alternative in cui giovani talenti a livello giornalistico e creativi abbiano la possibilità di dire la loro in tema di street style e nuove culture. L’appuntamento è rigorosamente online in quella che si annuncia per essere una vera e propria piattaforma rivoluzionaria nel settore moda.

Sito web www.draftinmag.net

Instagram @draftinmagazine

Facebook @draftinmagazine

Twitter @draftinmagazine

Street News

News da leggere