#LAREANOLANANONVUOLEMORIRE , lo sfogo di Antonio Giuliano contro il governatore De Luca

Antonio Giuliano consigliere comunale di Camposano e presidente di “Fare Ambiente”, giovane intraprendente per il sociale, circa due giorni fa sul proprio profilo facebook  ha deciso di dare libero  sfogo contro Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sulla questione riguardante i casi di tumore in aumento nell’area nolana, alla luce delle statistiche recentemente diffuse dall’Istituto “Pascale” di Napoli, con particolare incidenza sui territori di Nola e di Camposano.

Ecco il post di Giuliano:  «Chi mi conosce sa quanto impegno profondo sulla sensibilizzazione alla prevenzione, promuovendo con “Fare Ambiente” iniziative volte a tutelare la salute delle persone, con l’organizzazione di giornate specifiche dedicate alla diagnosi delle diverse patologie che colpiscono il nostro territorio, tra le quali anche quelle tumorali. La nostra realtà territoriale è purtroppo colpita al cuore in tal senso, come si può ben comprendere dai dati riportati nell’articolo. Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha tenuto per sé la delega alla Sanità, cosa sta facendo per salvaguardare la nostra salute?

Si svegli De Luca, perché oltre alla promozione turistica c’ è anche e soprattutto da garantire la Salute delle persone in un’area del “triangolo della morte” che è diventata sempre più vasta e colpita! Personalmente  mi impegno ad incontrare in questa settimana il direttore sanitario dell’Ospedale di Nola per organizzare con i medici dell’Asl Napoli 3 Sud delle ulteriori giornate di prevenzione e visite specialistiche gratuite, da sostenere direttamente sui territori. Ma il mio appello lo estendo anche a tutti i Sindaci dei Comuni dell’area nolana, affinché garantiscano iniziative analoghe e non si rendano responsabili, anche solo moralmente, dell’aumento dei casi di mortalità nell’area a causa delle sempre più diffuse patologie tumorali».