LA GIORNALISTA DANIELA CECCHINI MADRINA DELLA CULTURA AL PREMIO SAN VALENTINO

Sabato 9 febbraio 2019 alle ore 16.30 ad Atripalda avrà luogo la serata di premiazione del Premio San Valentino – Città di Atripalda, il consueto appuntamento con la poesia patrocinato dall’omonimo Comune e giunto quest’anno alla V edizione. La manifestazione è organizzata e promossa dall’Associazione Culturale Italiana Poeti e Artisti  ACIPeA. Anche in questa edizione la Madrina d’Onore della  kermesse poetica, che si svolgerá in due giornate,  sarà la giornalista Daniela Cecchini di Roma, operatrice culturale attivamente dedita alla divulgazione del messaggio culturale attraverso la poesia e la prosa.

A partire da questa edizione, si aggiunge, ai  prestigiosi Premi Speciali Città di Atripalda e Abellinum, con pari dignità del podio, il neonato Premio Angela Ferrara, dedicato alla giovane  poetessa, già concorrente nella IV edizione del Premio San Valentino, uccisa lo scorso il 15 settembre 2018 dal marito, a sua volta suicida. Una tragica fine per Angela, che ACIPeA vuole ricordare attraverso questo riconoscimento dedicato alla promettente e delicata poetessa, ennesima vittima del femminicidio, che rimarrà per sempre nel cuore di coloro i quali l’hanno conosciuta,  così come il suo bambino e la famiglia.

Quest’anno le cerimonie premiative del Premio San Valentino di sabato 9 e domenica 10 febbraio, che si terranno presso la Sala Consiliare del Palazzo di Città, coincidono con i festeggiamenti del Santo Patrono di Atripalda, San Sabino vescovo.
L’appuntamento, come sempre, è presso la Sala Consiliare del Palazzo di Città, dove l’’evento si protrarrà sino alle ore 20,30 circa, fra letture e consegne dei trofei di prima fascia, Trofeo San Valentino, dei sopracitati Premi Speciali ACIPeA, intercalate da  vari intermezzi musicali, per arrivare, infine, al meritato podio per tutte le sezioni in gara: Lingua, Vernacolo, Lettere d’Amore, Baci d’Amore, Dipinti e Fotografia.

La serata si concluderà, solo per i prenotati, con la Cena di San Valentino all’Hotel Civita, divenuta location abituale per condividere una piacevole serata in allegria ed amicizia. I dettagli relativi agli invitati ed altre sorprese, conservando la piacevole suspance che caratterizza tali eventi, saranno rivelati durante la cerimonia, mentre il lungo elenco dei premiati è già pubblico sulla pagina Facebook Premio San Valentino – ACIPeA.it.

Moltissime le presenze previste da tutta Italia, isole comprese e persino da oltreoceano, ovvero da  New York
Tra i premiati, diversi saranno gli atripaldesi, di cui uno sul podio per la sezione fotografia. Le premiazioni riprenderanno domenica mattina 10 febbraio dalle 10,30 e stavolta toccherà alla prima fascia dedicata agli studenti di scuole medie e superiori, convenzionate con la manifestazione che, anche quest’anno, vedrà protagonisti gli  studenti atripaldesi. Ad Atripalda sarà presente  anche una giovane poetessa messinese, proveniente dal Liceo Scientifico Spadafora, grazie al gemellaggio del settembre u.s. proprio nella bella città dello stretto.

Per gli ospiti che si tratterranno, sarà possibile partecipare alla S. Messa domenicale delle ore 11,30 presso la vicinissima Chiesa Madre di Sant’Ippolisto martire, ancora solenne per la festività del suo Santo Patrono. Inoltre, si potrà visitare lo Specus Martyrum, accedendo dalla cripta della Chiesa; nei pressi, anche la Basilica Paleocristiana, proprio di fronte all’Arco degli Innamorati, in Piazzetta degli Artisti, dove si potranno ammirare le stele di ceramica con le poesie vincitrici delle scorse edizioni del nostro Premio.

Il pomeriggio del 10 febbraio sempre alle 16,30 riprenderà la manifestazione con le declamazioni e le premiazioni del Trofeo Innamorati e Trofeo Cupido per tutte le sezioni, intervallati da momenti musicali, inoltre ci sarà la consegna dei riconoscimenti del Premio Cupido Antologia ai partecipanti presenti. Come di consueto, sarà pubblicata un’antologia dal Centro Culturale Studi Storici di Eboli, guidato dal Cav. Peppe Barra, per raccogliere le più belle opere, che testimoniano e documentano gli elaborati concorrenti al Premio San Valentino, che si conferma un importante appuntamento culturale, volto anche alla valorizzazione del territorio, oltre che della poesia nel mondo.

di Davide Napoletano