Kristel Bulgari: intervista senza veli ad una sexy star

Tra selfie di sguardi maliziosi, curve mozzafiato e alle spalle tanti eventi trasgressivi, l’apprezzata show girl Kristel Bulgari, considerata una sexy star di fama internazionale, fa impazzire uomini di ogni età e classe sociale. La bellissima salernitana, dopo aver ottenuto il prestigioso oscar italiano per l’intrattenimento adulti  “Italian Porn Awards” al Meeting di Milano, tanti passaggi televisivi nazionali in veste di ospite, aggiorna i suoi fans, o meglio cuccioli, come lei ama chiamarli, circa le nuove date di eventi, che la vedranno protagonista attraverso i suoi profili nelle piattaforme social. Nel corso della nostra intervista ha deciso di raccontarci il mondo della trasgressione, dagli inizi della sua carriera ad oggi, fino alle anticipazioni circa i progetti futuri.

Benvenuta Kristel. Tu sei considerata, a tutto gli effetti, una sexy star.

Puoi dirci quali sono le principali caratteristiche di una sexy star?

Principalmente una sexy star deve possedere un’ alta dose di esibizionismo, deve amare profondamente il proprio corpo e sentirsi appagata sapendo di piacere agli altri. Lavorare come sexy star è qualcosa di molto impegnativo, a differenza di ciò che generalmente si può pensare. La sexy star è un’artista completa che cura personalmente le proprie esibizioni, sceglie con cura le musiche, le coreografie, gli abiti o le lingerie dei propri show.

Quando è iniziato il tuo percorso artistico e che cosa ti ha spinto verso il mondo della trasgressione?

Circa 10 anni fa ho cominciato a lavorare nelle discoteche di tutta Italia come ragazza immagine ed è stato proprio in una di queste serate che ho incontrato un regista e un’attrice hard, che poi è diventata una delle mie migliori amiche. Con loro ho avuto l’occasione di farmi conoscere e poi di lavorare nei tantissimi night club. Ho cominciato così ad amare questi luoghi di trasgressione in cui ciascuno può essere se stesso senza filtri e senza finzioni. Quando li frequento mi sento libera e appagata.

Quali sono gli aspetti della tua attività che più ti piacciono?

Sono tanti gli aspetti del mio lavoro che mi piacciono. In particolare mi piace il fatto che posso esprimere tutta la mia creatività attraverso la scelta delle musiche, delle coreografie e dei costumi. Oltre a questo mi piace farmi guardare e desiderare anche se poi tutto finisce lì. La mia arte mi fa sentire libera. Non esistono tabù o pregiudizi.

Quanto conta l’aspetto fisico nel tuo lavoro? Pensi che ricorrere alla chirurgia estetica possa essere d’aiuto in alcuni casi?

L’ aspetto estetico nel mio lavoro conta tantissimo. Durante uno spettacolo è il tuo corpo che la gente guarda. Perciò il tuo lavoro si basa sul tuo corpo. Più il tuo corpo è bello e più avrai l’attenzione del pubblico. Però non basta solo questo. Sono importanti anche il fascino, il modo di porsi, la simpatia, la disponibilità. Ricorrere alla chirurgia aiuta tantissimo anche se è importante non eccedere e affidarsi a professionisti seri.

Qual è il tuo rapporto con il pubblico e con i tuoi numerosi fans?

Io ho un rapporto meraviglioso con il pubblico. Cerco di interagire il più possibile con tutti i miei fans. In tantissimi mi seguono sui social dove pubblico le mie foto, le date dei miei spettacoli e delle varie ospitate televisive.

I giovani, attraverso i social, dimostrano una certa propensione a voler apparire a tutti i costi. Cosa ne pensi di questo fenomeno che favorisce l’esibizionismo improvvisato?

L’ avvento di internet e dei social ha prodotto effetti positivi e negativi allo stesso tempo. Nel caso specifico il fenomeno di questo esibizionismo sfrenato certo non è molto positivo. Io non entro nel merito finché si tratta di adulti che della propria vita possono fare ciò che vogliono ma quando si tratta di adolescenti o di giovanissimi che si mostrano sul web con abiti succinti o in pose particolari, mi viene molto da pensare. Un po’ di attenzione in più da parte dei genitori non sarebbe male.

Qual è stata l’esperienza artistica più coinvolgente che hai vissuto?

Non c’è un’ esperienza artistica in particolare. Sono tutte fantastiche. Esibirmi sul palco è sempre una grande emozione ed ognuna e’ speciale a modo suo.

Un progetto che, in particolare, vorresti realizzare in futuro?

Un progetto che mi piacerebbe sperimentare e realizzare in futuro è recitare in un film-commedia all’ italiana. Adoro mettermi alla prova con nuove sfide.

Dove e in che modo possono seguirti e interagire con te i lettori di Streetnews?

Tutti i lettori di Streetnews possono seguirmi, sui varti social: Facebook, Instagram, Twitter. Colgo anche l’occasione per salutare e ringraziare gli innumerevoli fan che mi seguono e mi scrivono quotidianamente. Io cerco, pian piano, di rispondere a tutti.

Al termine di questa intervista ringrazio Kristel Bulgari per la disponibilità e per il tempo che mi ha dedicato. Sono riuscito a strapparle un bacio, un sorriso e un elogio come se fossimo amici da sempre…buona vita CUCCIOLA e a presto!!!

Profili Social di Kristel Bulgari clicca sul link:

Facebook:https://www.facebook.com/kristel.bulgari/

Twitter:https://twitter.com/BulgariKristel

Instagram:https://instagram.com/bulgarikristel

di Davide Napoletano

Street News

News da leggere