Grandi novità per Guia Jelo, volto di numerose fiction e tanti film

Esce ad aprile al cinema ad aprile Il mio nome è Thomas, la pellicola che segna il ritorno sul grande schermo per Terence Hill. Nel cast la fantastica e poliedrica attrice siciliana Guia Jelo, colonna del teatro, di recente sul palcoscenico con Sei personaggi in cerca di autore con Michele Placido protagonista e regista.
<<Sono un’attrice bambina nell’animo e nel carattere anche se anagraficamente navigata. Mi reputo particolare e bizzarra, così comeil personaggio che interpreto nel film in uscita di Terence Hill “Il mio nome è Thomas” , l’amara e comica zia Rosy. Nel mio mondo sempre in salita e come in un ottovolante, dove però la difficoltà e la paura di cadere non è mai stata come l’ebbrezza del gioco,  ho provato fatica e terrore di deludere e deludermi.  L’esperienza professionale, l’avventura artistica, nello spessore poetico di Terence Hill, in questo film e la sua chiara e ribadita fiducia in me, sono stati invece una giostra di piacere e serenità >> racconta la Jelo, con un velo di emozione.
<<Dal primo istante che ho letto la sceneggiatura,  fino al momento che ho rifatto i bagagli per ritornare in Italia dall’Almeria, dove ho girato, ho ringraziato Dio, quel Dio benevolo che mi ha voluto fare questa carezza,  col dono di Terence nell’avermi voluta al suo fianco e non dimentico di ringraziare di cuore una valida professionista del nostro mondo, la casting Chiara Agnello>> aggiunge l’attrice. Il mio nome è Thomas è un western on the road, prodotto dalla Lux Vide, e Guia Jelo figura nel cast principale con Terence Hill, Veronica Bitto, Andy Luotto.