Festival di Sanremo, Voci Nuove: la Big Stone Studio di Massimo Curzio presenta le sue candidature

La Big Stone Studio di Curzio Massimo ha presentato tramite etichette discografiche le candidature alle selezioni Rai inerenti la categoria nuove proposte del prossimo festival di Sanremo 2019. I Produttori Guido Palma e lo stesso Massimo Curzio, responsabili delle etichette discografiche “Top Records/Dingo” e “BigStone Studio”, hanno concluso il lungo lavoro di scelta degli artisti entrati a far parte del progetto, partito a luglio del 2018 da un’idea dello stesso Curzio e del noto discografico Guido Palma, uomo di grande prestigio ed esperienza nel settore discografico Italiano, premiato nel 2012 dall’AFI (Associazione Fonografici Italiani) col premio alla carriera discografica.

In quattro mesi sono state valutate le voci e le personalità artistiche di numerosi contendenti al prestigioso traguardo, ma solo quattro artisti sono riusciti ad entrare a far parte di questo progetto. Si tratta di ragazzi molto talentuosi con diverse esperienze in campo musicale e personalità artistiche alquanto accentuate.

Ci riferiamo a Cristiano Esposito, cantante che si presenta alle selezioni RAI con un brano molto autobiografico e particolare scritto da Massimo Curzio. Cristiano sin dalla tenera età di 6 anni si è distinto per le sue capacita espressive e soprattutto per il suo timbro vocale molto particolare. Ha collaborato con vari gruppi anche come vocalist.  La Big Stone Studio di Curzio Massimo ha incontrato Cristiano alle selezione del 61° Festival di Castrocaro. E’ un finalista dell’ “International New Generation Festival Partner” 61esima ed. del Festival di Castrocaro. La Big Stone Studio decide di seguirlo come management e direzione artistica.

Poi abbiamo Antonio De Rosa, giovane tenore interprete che da circa un anno ha intrapreso la carriera artistica. Antonio si presenta alle selezioni con un brano scritto da Massimo Curzio, dalle sonorità completamente diverse dal singolo precedente artsita, per un Pop/Lirico che mette in risalto le sue innate doti di tenore.

Ecco dunque Imma Porricelli,presente sul mercato discografico con uno dei suoi brani più rappresentativi, il suo singolo d’esordio dal titolo “succede nelle favole”, che ha riscontrato positivi consensi da parte del pubblico e un numero di visualizzazioni. Cantante, autrice, si accompagna con la chitarra per comporre le sue melodie. Ha partecipato alle selezioni del 61°Festival di Castrocaro entranto nei primi finalisti con la stessa “succede nelle favole”. A settembre del 2018 firma un contratto con la big StoneStudio.  Si presenta alle selezioni di Sanremo giovani con un brano molto intenso ed interessante, questa volta dalla sonorità acustica e semplice, completamente diverse dal singolo precedente, mettendo in risalto le sue innate doti sia compositive, che interpretative.

Anche Ilenia Mazzà è una giovane cantautrice che per la prima volta si presenta a Sanremo con un brano inedito molto particolare. Ilenia Mazzà, è nata a Catanzaro l’11 settembre 2002 Calabrese, suona tastiera e chitarra. Scopre il canto ad appena 5 anni cantando nel coro parrocchiale. Pubblica il suo primo EP “Cercando me“, una raccolta di 6 brani inediti scritti da Ilenia stessa. Brani in distribuzione su tutte le piattaforme digitali e digital Store. E’ presente sui canali youtoube col  videoclip del singolo. Si proporrà seguita dalla Big Stone Studio di Massimo Curzio con il supporto della Top Records alle selezioni di Sanremo giovani 2019, con un suo inedito.

 

I produttori Massimo Curzio e Guido Palma, si dicono molto soddisfatti delle loro scelte e si avviano alla presentazione dei questi quattro artisti al concorso Sanremese, con molta fiducia. La loro soddisfazione sarebbe che qualcuno di essi riuscisse a superare la selezione, visto le doti di cui ognuno è in possesso.