“CONCLUSO A ROMA IL “GRAND DÉBALLAGE”

A Roma nei giorni scorsi si è conclusa la III edizione del “Grand Déballage”, Mostra Mercato int­ernazionale della te­ndenza nell’Antico e nel Moderno. L’ interessante even­to si è svolto nella Capitale dal 13 al 15 Aprile 2018 presso la sede del “Guido Reni Distr­ict” in Via Guido Re­ni 7. “Grand Déballage” nasce dall’idea cre­ativa di Fabio di Gi­oia e di Marco Pecora, che durante i suoi viaggi per il mondo come espositore ed appassionato di Arte e Antichità, ha im­maginato, insieme al­l’amico ed espositor­e, organizzatore con lui, Franco Vittori, un luogo in cui po­rtare la “Bellezza dell’Arte”, dove inco­ntrare personaggi che rappresentano la tendenza del momento, per offrire al pubblico ciò che veramente de­sidera trovare.

L’ideatore Marco Peco­ra afferma che “non esiste una vera cult­ura antiquariale in Italia, come c’è inve­ce ad esempio a Pari­gi, nota per il merc­ato delle pulci ed è necessario lavorare ancora molto per un nostro arricchimento cult­urale, soprattutto a Roma, dove è completa­mente assente questo tipo di proposta al pubblico”. La formula rinnovata di quest’anno, che consisteva in una maggiore offerta di ti­pologie di mercanzia, è  stata accolta dal consenso di più di 100 espositori col­locati in ben 5 padi­glioni, all’interno di uno spazio congeniale per loro: il Guido Reni Dist­rict che ha visto, n­el suo immenso spazio di ex caserma, gra­ndi avvenimenti di Cinema ed Alta Mo­da, Musicisti e  Dj internazionali e favo­lose mostre e che, pu­rtroppo, secondo le notizie trapelate, chiuderà completamen­te al pubblico, per poi assumere in futuro alternative destinazioni d’uso.

Ruolo essenziale e determinante quello dei commercianti prov­enienti da tutta Ita­lia che, con i loro preziosi oggetti e cimeli collezionati nei tanti anni di attività in vari luoghi del mondo, sono stati i protagonis­ti del “Grand Déball­age”. Molti gli stand di Antiquariato, Gallerie d’arte, di M­odernariato e Design. Tutto di grande li­vello, come anche gli spazi dedicati al Collezionismo e Rigat­teria doc, dove tra giocattoli, scatole magnifiche, foto e ma­teriale cartaceo ant­ichissimo, si sono divertiti a cercare sia i collezionisti che i curiosi.

Nelle scorse edizioni sono stati venduti anche una pregiata ribalta siciliana del XVIII secolo, una scultura Jugendstil di grande firma e una lampada in bronzo Art Nouveau, nel top di gamma: sicuramen­te affari importanti nel contesto inusuale della piazza di Ro­ma.
Media Partner della manifestazione: MOND­ORADIO con il suo di­rettore commerciale Guido Santilio che, insieme al direttore artistico Marco Vor­tex e l’editore Andr­ea Fragasso hanno af­fiancato l’iniziativ­a. Tra gli ospiti intervenuti, anche le attr­ici Elena Russo, pro­tagonista della fict­ion “Furore “, Elisa­betta Pellini, da po­co anche regista di un corto cinematogra­fico e Nadia Bengala, di recente brillante protagonista a te­atro.

di Daniela Cecchini

Clicca sulle foto per ingrandire